Esce oggi in tutti i negozi e digital store il nuovo disco di Gianna Nannini, Hitstory. L’album rappresenta il secondo capitolo di una storia musicale che la rocker toscana ha iniziato a raccontare un anno fa con Hitalia, pubblicato nel dicembre 2014, in cui la Nannini reinterpretava 17 canzoni che hanno contribuito a fare la storia della musica italiana del Novecento spaziando fra epoche, generi e temi diversi. Hitstory raccoglie 26 grandi successi della cantante, quattro inediti e due remake di canzoni altrui.

“Questo album è l’ideale completamento del precedente” ha dichiarato Gianna Nannini in più interviste rilasciate al Medimex di Bar. “Siccome in questo periodo ho scritto molto ho voluto anticipare anche brani nuovi. Il passato è la forza del mio futuro”. Edita per Sony Music, Hitstory è disponibile sia nella versione standard con 32 brani, sia nella versione Deluxe con 45 brani, dove è incluso anche il divertente “GiOcaGianna”, una sorta di gioco dell’oca con il tabellone che riprende il simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto per dare forma ad un percorso dove ogni casella è una tappa importante della carriera della rocker italiana. “Non sono un’oca – ha raccontato Gianna Nannini ospite del Medimex - ma sono ‘dell’Oca’, mi sono sempre presa i miei rischi e in fondo… me la sono sempre giocata! E lo faccio anche questa volta. Me la gioco… ai dadi”.

Hitstory comprende il suo ultimo singolo Vita nuova, che inaugura la collaborazione della rocker senese con Pasquale Panella, poeta e autore di Battisti, e Come un angelo. Oltre ai suoi immortali successi discografici, i primi brani della sua carriera e 4 inediti, l’album contiene due cover,  AmandotiCiao amore ciao di Luigi Tenco. I brani che compongono Hitstory partono dalla storia per annunciare il nuovo corso artistico della cantautrice di Siena al fianco del suo nuovo manager, David Zard, a detta della Nannini “un uomo che mi stimola molto artisticamente oltre ad essere il miglior interprete della mia anima live”.