Gianluca Vacchi, imprenditore star di Instagram e dei social grazie ai suoi balletti e alle sue foto che mostrano il suo stile di vita invidiabile per i più, ha deciso di postare un video su Facebook per replicare a Maurizio Crozza. Il comico aveva fatto alcune affermazioni sulla sua persona durante il programma Crozza nel Paese delle Meraviglie, su La7, e a tal proposito Gianluca Vacchi ha voluto dire la sua, cogliendo l’occasione per precisare anche alcune presunte false informazioni che girerebbero sul suo conto.

Il primo round del lungo video postato su Facebook (oltre dieci minuti di monologo) è praticamente dedicato tutto alla replica nei confronti di Crozza. Sotto accusa, se così si può dire, soprattutto la frase del comico genovese: “Gianluca Vacchi più che filantropo è un figantropo” a cui l’imprenditore ha ribattuto: “Sembra quasi che l’unico fine della ricchezza sia la filantropia però io non credo che sia il caso di fare del moralismo gratuito, soprattutto da parte di chi non è noto per fare una vita francescana“.

Vacchi ci ha tenuto anche a precisare il modo in cui sarebbe riuscito ad ottenere ciò che possiede oggi e che gli permette di avere una vita dal tenore piuttosto alto. Non avrebbe ereditato nulla, spiega, ma avrebbe acquistato le azioni dell’azienda di cui suo cugino è amministratore delegato. L’imprenditore avrebbe dunque voluto mettere a tacere tutte le voci che lo dipingevano come un arricchito diventato tale solo grazie ad un’eredità ricevuta. “Quello che ho me lo sono sudato. Non vivo di rendita ma di proventi derivanti dalla mia condizione di azionista“.

Nel video su Facebook tutte le affermazioni di Gianluca Vacchi, che parla anche di filantropismo e di Peggy Guggenheim: