È ufficialmente partita la produzione di uno dei film più attesi dei prossimi mesi, Ghost in the Shell. Si tratta del primo film live-action del fortunato franchise giapponese che ha avuto origine nel 1989 con il manga di Masamune Shirow ed è poi proseguito con successo attraverso serie televisive e pellicole anime, senza dimenticare romanzi e videogame.

Paramount Pictures e DreamWorks Pictures hanno appena annunciato il via delle riprese del thriller-action fantascientifico Ghost in the Shell da Wellington, in Nuova Zelanda. La pellicola sarà diretta da Rupert Sanders, già regista del fortunato Biancaneve e il cacciatore e vedrà come protagonista Scarlett Johansson.

La splendida attrice è ormai sempre più a suo agio nei panni dell’eroina del cinema d’azione, dopo essere stata la protagonista del campione d’incassi Lucy di Luc Besson e l’interprete di Vedova Nera in vari film Marvel: Iron Man 2, The Avengers, Captain America: The Winter Soldier, Avengers: Age of Ultron e nell’imminente Captain America: Civil War, in uscita nelle sale italiane il prossimo 4 maggio.

Per vedere Ghost in the Shell ci sarà da attendere invece fino al prossimo anno. La pellicola sarà distribuita negli Usa da Paramount Pictures a partire dal 31 marzo 2017, mentre in Italia sarà distribuita dalla Universal Pictures International Italy in una data ancora da comunicare.

Ghost in the Shell è prodotto da Avi Arad (The Amazing Spider-Man 1 & 2, Iron Man), Ari Arad (Ghost Rider – Spirito di vendetta) e Steven Paul (Ghost Rider – Spirito di vendetta). I produttori esecutivi sono invece Michael Costigan (Prometheus), Tetsu Fujimura (Tekken), Jeffrey Silver (Edge of Tomorrow) e Mitsuhisa Ishikawa, il cui studio di animazione Production I.G ha prodotto il film e la serie tv giapponesi di Ghost in The Shell.

La pellicola live-action di Ghost in the Shell racconterà la storia di Major, un agente speciale, un ibrido tra cyborg e umano unico nel suo genere, che guida la task force speciale Section 9. Incaricata di fermare i più pericolosi criminali ed estremisti, la Section 9 dovrà confrontarsi con un nemico il cui obiettivo singolare è quello di annientare i progressi nel campo della cyber technology della Hanka Robotic.

A proposito delle riprese di Ghost in the Shell, i produttori Avi Arad, Ari Arad, Michael Costigan e Jeffrey Silver hanno dichiarato: “Siamo molto contenti di essere a Wellington per girare Ghost in the Shell. Questa città ha tutte le strutture necessarie e un panorama urbano che la rendono l’ambiente ideale per fare da sfondo ad un film di azione e fantascienza. La crew presente in Nuova Zelanda coinvolta nella realizzazione di questo film è di prima classe. Lavorare con Sir Richard Taylor e con il team della Weta Workshop è una fonte di ispirazione ad ogni livello della produzione. Le persone in Nuova Zelanda sono dei collaboratori fantastici per aiutarci a portare questa storia e i suoi amati personaggi al pubblico di tutto il mondo e siamo grati per la loro ospitalità”.