La seconda puntata di Tu si que vales andata in onda il 19 settembre su Canale 5 con Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Mara Venier in giuria ha riscosso un ottimo successo in termini di ascolti ma soprattutto ha emozionato conduttori, pubblico e giudici.

La storia più toccante è stata quella di Sandro Ungaro che si è presentato al talent di Canale 5 per esaudire il desiderio della figlia scomparsa qualche tempo fa.

Emma, la sua bambina, infatti era appassionata di canto e recitazione e qualche mese fa aveva superato le selezioni proprio per Tu si que vales. Alla morte della ragazza il padre ha deciso di iscriversi a vari corsi di canto per poi presentarsi a un provino.

Sandro decide di cantare Per te di Jovanotti e il pubblico in piedi è oggettivamente emozionato, come tutti del resto dopo aver saputo il motivo della sua partecipazione.

Il più commosso tra i giudici è sicuramente Gerry Scotti che è stato veramente colpito dalla scelta del padre e dal momento emotivamente toccante che tra le lacrime è riuscito a commentare solo: “Io giudico le esibizioni in questi programmi con un metro semplice: rimango stupito di tutto ciò che non so fare. Questo non sarei riuscito a farlo”.

Sandro Ungaro passa il turno. 

Durante la seconda puntata è stata ospite anche Flavia Pennetta, trionfatrice 2015 degli Us Open, inespugnabile e prestigiosissimo torneo americano che ha commentato così la sua possibilità di essere la portabandiera alle olimpiadi di  Rio 2016: “Io ho sognato tutta la vita questo momento e quindi perché no, sognare è sempre bello”.