Non ha mai avuto peli sulla lingua Gerard Depardieu, e anche questa volta non si lascia pregare. Il celeberrimo attore francese, nel corso di un’intervista concessa a Repubblica per pubblicizzare la sua autobiografia Innocente, da Marsiglia ha infatti sparato a zero su uno dei protagonisti della Mostra del Cinema di Venezia in corso.

Si tratta di Emir Kusturica, che ha portato in concorso la sua ultima opera On the Milky Road, del quale è protagonista Monica Bellucci (che solo ieri appariva senza veli sulla rivista Paris Match).

Kusturica è un falso, un ‘menteur’, un bugiardo”: così esordisce l’attore, che recentemente abbiamo visto prorio nel serial tv Marsiglia prodotto da Netflix.

Le accuse sono pesanti, e Depardieu, il cui caratterino e anche la cui generosità sono oltremodo note nell’ambiente, incalza senza troppa pietà: “È tutta una finzione, un personaggio costruito. Vuole fare il gipsy ma non lo è, è figlio di genitori borghesi, non è un artista di estrazione popolare come vuole mostrarsi.”

E un pensiero corre anche a Monica Bellucci, con la quale aveva lavorato in Per sesso o per amore?. Il mattatore d’oltralpe non si capacita di come questa possa essere caduta nella “trappola” tesale da Kusturica: “La conosco bene, è una donna molto intelligente, veramente bella, di una sensualità incredibile, non riesco a capire come abbia fatto a fare un film con uno così”.

Difficile capire cosa abbia scatenato tutta questa rabbia, anche perché entrambi i personaggi sarebbero accomunati dalla grande simpatia che nutrono per il leader russo Vladimir Putin.