George Michael e la droga, una storia che si ripete. Secondo quanto riportato dal magazine tedesco Bild il cantate inglese sarebbe ricascato nuovamente nel vortice della dipendenza dalle sostanze stupefacenti.

Ho smesso completamente, non fumo più neanche marijuana. Ho deciso di cambiare vita. Non tocco più niente da ben più di un anno e mezzo” così aveva detto il cantante in un’intervista a The Big Issue risalente al marzo 2014, dichiarando di essersi finalmente liberato dalla dipendenza dalla droga. Una questione che, stando a quanto riportato dal giornale tedesco, a quanto pare non sarebbe ancora chiusa.

Questa volta il cantante inglese sarebbe stato ricoverato in un centro specializzato in Svizzera dove dovrà seguire un percorso di disintossicazione. La clinica in questione sarebbe la Kusnacht Practice, a Zollikon,  un comune del Canton Zurigo, la stessa che a quanto pare avrebbe accolto anche altri nomi noti come lo stilista John Galliano.

Tuttavia per il momento non sarebbero arrivate comunicazioni ufficiali da parte dei portavoci di George ma nel caso in cui la notizia si rivelasse fondata in molti sperano sia la volta buona, compagno e fan in primis i quali durante questi periodi bui non hanno mai lasciato il suo fianco.

Una dipendenza, quella dalle sostanze stupefacenti, che hanno portato George Michael al centro dei gossip mondiali con il susseguirsi di una serie di scandali: dall’arresto nel 2006 per il possesso di sostanze stupefacenti fino ad una condanna a 4 mesi di carcere e 4 di libertà vigilata nel 2010 per aver guidato sotto l’effetto di cannabis andandosi a schiantare contro la vetrina di un negozio nel quartiere di Hampstead, a nord di Londra. In un’intervista avrebbe anche dichiarato di non riuscire a fare a meno della cannabis, tanto da arrivare a fumarne fino a 25 al giorno.