Gangster Squad. Un titolo che promette bene, una pellicola che effettivamente, però, razzola male. La nuova fatica del giovane Ruben Fleischer (35enne, ha già diretto “Benvenuti a Zombieland”) delude un po’ le aspettative. Volete sparatorie, qualche bella scazzottata e una donna mozzafiato da proteggere? Le avrete. Pretendete anche una trama originale? E’ troppo, bisogna sapersi anche un po’ accontentare nella vita.

Nessun colpo di scena, l’intreccio è prevedibile come l’interpretazione alla Robert D Niro di Sean Penn, alias Mickey Cohen, pugile ebreo col vizio della vittoria che risale la gerarchia della criminalità a colpi di pistola e crimini efferati per diventare il boss supremo della città di Los Angeles e con l’obiettivo incontrastato di occupare Chicago. Giudici e agenti, corrotti dal suo denaro e dalla sua avidità, sono testimoni passivi e agevolatori attivi.

Dove c’è un cattivo, c’è anche un buono:  John O’Mara (Josh Brolin), reduce della Seconda Guerra Mondiale, futuro papà, resiste al fascino e all’ascesa di Mickey, boicottando le sue attività criminali. Il capitano della Polizia, Bill Parker stabilisce di dare allora coerenza alle azioni isolate del sergente, impegnandolo in una lotta organizzata contro il crimine e fornendolo di una squadra di incorruttibili agenti. Trovati gli individui più strambi e solitari nel panorama militare e messa insieme una squadra, O’Mara e i suoi uomini avviano una capillare operazione di sabotaggio, colpendo al cuore gli affari di Mickey Cohen. Esasperato e incarognito, il gangster prova a difendersi dagli attacchi sferrando ganci all’aria e indagando sulla misteriosa ‘banda’. Il finale, troppo romanzato a dir poco eccessivo, non è difficile da intuire.

Il cast di tutto rispetto sembra essere bruciato da uno sviluppo caratteriale solo superficiale, c’è un vano tentativo di approfondire i personaggi in realtà racchiusi in rigidi stereotipi che li rendono emotivamente fermi.

Gangster Squad (Usa, gangster movie, 2013) di Ruben Fleischer; con Ryan Gosling, Emma Stone, Sean Penn, Anthony Mackie, Josh Brolin, Giovanni Ribisi, Robert Patrick, Michael Peña, Sullivan Stapleton, Nick Nolte, Frank Grillo, Mireille Enos, James Carpinello, Ron Pucillo, Ambyr Childers, Derek Mears, Troy Garity, Josh Pence, Jon Polito, Brandon Molale, James Hébert, Holt McCallany, Jack McGee. Uscita giovedì 21 febbraio 2013. Ecco il trailer in italiano: