Difficile credere che la HBO lasciasse andare la sua proverbiale gallina dalle uova d’oro, e in effetti nelle ultime ore è rimbalzata per tutta la Rete la notizia che sarebbero in produzione 4 serie spin-off tratte da Game of Thrones.

Come si sa già da tempo, il serial fantasy nato dai romanzi di George R. R. Martin è destinato a concludersi con l’ottava stagione. E quindi perché non provare a mantenere intatta la vastissima fanbase proponendo delle serie collaterali, come ha già provato a fare la AMC con Better Call Saul, tratto da Breaking Bad, e Fear the Walking Dead.

Non è tuttavia chiaro se i serial in progetto di Game of Thrones seguiranno il canone, andandosi a configurare come prequel o sequel) o saranno nuove avventure ambientate nel mondo di Westeros.

In ogni caso al momento è presto per parlare di tempistiche, e nei documenti affidati alla stampa si legge molto cautela: “Non c’è una scadenza per questi progetti. Ci prenderemo tutto il tempo che gli scrittori ritengono necessario, e al momento giusto valuteremo cosa avremo in mano quando le sceneggiature arriveranno”.

Per ora sembra solo che questi 4 progetti non saranno una continuazione diretta del materiale di partenza, ma esploreranno differenti periodi all’interno dell’universo narrativo di Martin.

Si conoscono però i nomi dei quattro intrepidi scrittori che si cimenteranno in un compito sul quale vi sono grandissime aspettative: si tratta di Max Borenstein (autore di Kong: Skill Island) Jane Goldman (Stardust e Kingsman), Brian Helgeland (Legend) e Carly Wray (Mad Men, The Leftovers).

La settima attesissima stagione di Game of Thrones debutterà quest’estate, per l’esattezza il 16 luglio.