Inizierà il 27 marzo la quattordicesima edizione del Future Film Festival, uno dei più importanti festival cinematografici italiani, dedicato all’animazione e agli effetti speciali.

Il Future Film Festival si è svolto per la prima volta a Bologna nel 1999 e da allora è stato un crescendo continuo di consenso e partecipazione da parte del pubblico e della critica sia nazionale che internazionale, insieme al costante aumento delle iniziative organizzate e promosse dall’organizzazione del Future Film Festival.

All’interno della manifestazione anche il Future Film Short, una speciale sezione dedicata interamente ai cortometraggi di animazione, e, dal 2009, anche il 3D Day, una giornata in cui si fa il punto sulla situazione delle nuove tecniche, sia in Italia che all’estero, con la proiezione di film e incontri con gli esperti del settore.

Quest’anno saranno presentati, in concorso, i seguenti film:

Alois Nebel” di Tomás Lunák ;
Arrugas – Wrinkles” di Ignacio Ferreras;
Attack the Block” di Joe Cornish;
Children who Chase Lost Voices from Deep Below” di Makoto Shinkai;
The Great Bear” di Esben Toft Jacobsen ;
Green Days – Dinosaur and I” di An Jae Hoon;
A letter to Momo” Hiroyuki Okiura;
Midori-Ko” di Keita Kurosaka;
Un mostre à Paris – A Monster in Paris” di Bibo Bergeron;
Tibetan Dog” di Masayuki Kojima.