Momenti di panico nella regia di Saxa Rubra, quando dopo l’anteprima di “Fuori programma”, Fiorello e Baldini danno la linea al Gr1. Parte la sigla e i microfoni restano aperti con i due conduttori che cominciano a parlottare sul loro debutto a Radio1: “Come sarà andata?”, si chiede Fiorello mentre ordina un caffè. Poi si lancia in alcune considerazioni: “Si sta bene a Radio1. Certo, nella rete dell’informazione ci sono alcune cose che non possiamo dire…. Non è che possiamo parlare di tutto, per esempio delle migliaia di persone scese in piazza Argentina per legalizzare la marijuana, quella notizia non si può dare…”.
E’ lo scherzo con il quale Fiorello e Baldini hanno inaugurato, questa mattina, la loro nuova trasmissione “Fuori programma”, su Radio1 Rai. 

Un finto fuori onda, realizzato all’insaputa della stessa direzione di rete, in cui i due conduttori, dopo aver dato appuntamento agli ascoltatori, sembrano rilassarsi come se stessero per lasciarsi andare a commenti in libertà con gli amici del bar.

Avevamo detto che ci aspettavamo di tutto – commenta il direttore di Radio1 Flavio Mucciante – ma il fuori onda, dopo pochi secondi dall’inizio, ha colto di sorpresa anche noi con momenti di panico in regia, ai quali ha fatto seguito una risata liberatoria”.

Svelata la gag, è partito il ciclone Fiorello con i suoi personaggi, nuovi o già collaudati: l’ex ministro Cancellieri, che fa atterrare l’elicottero di Fiorello e Baldini nel piazzale di Saxa Rubra, il cane Vittorio, l’arpista di Radio1, che fa ascoltare in diretta i jingle della rete, più una new entry annunciata per domani: la nonna di Matteo Renzi, che non perdona a Piero Pelù di aver escluso il suo amato nipote dal casting di “The Voice”.