Nonostante le loro perplessità sul formato in questione, i fratelli Coen hanno accettato di dirigere la loro prima serie tv.

A rivelarlo è Variety, che annuncia anche il titolo di quella che parrebbe configurarsi in realtà come una miniserie a carattere western, The Ballad of Buster Scruggs.

La Annapurna Television è infatti riuscita a strappare il consenso di Joel e Ethan Coen: l’intenzione sarebbe quella di provare un approccio innovativo che combini televisione e proiezione cinematografica, anche se non è ancora chiaro in che modo.

I due registi, che di recente hanno portato al Festival di Berlino il loro ultimo film Ave Cesare!, hanno scritto l’intera sceneggiatura e dirigeranno tutti gli episodi. A quanto sembra l’idea originale sarebbe risultata essere troppo vasta per essere affrontata in un unico film.

I fratelli Coen non sono affatto nuovi al genere western, che hanno richiamato più volte durante la loro carriera: i due esempi più lampanti ed espliciti sono il remake Il grinta e Non è un paese per vecchi.

I dettagli riguardanti la trama di The Ballad of Buster Scruggs al momento sono molto vaghi e si sa solo che la miniserie intreccerà sei differenti storie.

I Coen non sono gli ultimi registi cinematografici a cedere alle lusinghe del piccolo schermo: oltre al clamoroso caso di Woody Allen, troviamo anche David O. Russell che sta girando per Amazon Prime Video una serie tv con Julianne Moore e Robert De Niro, mentre J.J. Abrams è impegnato in un progetto con Meryl Streep.  In passato i fratelli Wachowski hanno già firmato il loro discusso Sense8 per Netflix e Baz Luhrmann ha ideato e diretto The Get Down.