Poi se la prendono se gli dici che fanno la tv del dolore. Ma tant’è.

Ancora una volta lacrime da Barbara d’Urso a Domenica Live. Protagonista Franco Gatti, il “baffetto” dei Ricchi e Poveri -colpito da un grave lutto due anni fa: la morte del figlio Alessio- ospite assieme ad Angelo Sotgiu e Angela Brambati nel salotto domenicale Mediaset.

Se potessi cambierei la vita con quella di mio figlio – ha spiegato il cantante – Spero che non capiti mai a nessun genitore perché non è naturale, è assurdo. Non c’è dolore peggiore. (…) C’è una canzone che aveva scritto Mogol quando era mancato Lucio Battisti e parlava di questi uccelli che volavano (L’arcobaleno, cantata da Adriano Celentano). C’è un gabbiano sul terrazzo di casa mia a Genova e quando penso a mio figlio lui passa sempre, anche quando non dovrebbe trovarsi lì”.

Inevitabili quindi le lacrime ma anche le critiche sulla trasmissione perché a quanto pare il cantante dei Ricchi e Poveri aveva chiesto di non parlare del suo lutto in tv. Richiesta puntualmente disattesa dalla d’Urso che è stata sommersa -come solito- di critiche sul web.