Francesco Sole è stato vittima di un atto, fatto da ignoti e che ha già denunciato, ignobile e violento: ha trovato la sua macchina carbonizzata.

Ultimamente il giovane youtubers e star di Facebook, conosciuto dal pubblico televisivo come conduttore di Tu si que vales, è assalito dagli altri utenti nel web da una campagna di odio e invidia inspiegabile perché è ritenuto un progetto nato a tavolino (ricordo il post #SelvaggiaNonMentire dove ho spiegato l’accaduto).

Lo stesso Francesco Sole racconta cosa sta vivendo in un lungo post su Facebook (estratto):

“Stamattina alle 5.30 mi e’ successo quello che non pensavo mai mi potesse accadere. Mia madre per l’ennesima volta mi ha chiamato in lacrime, preoccupata, dicendomi che questa notte mi avevano fatto esplodere sotto il mio ufficio, la macchina. E che si tratti di un incidente ( perche’ magari non volevano dare fuoco alla macchina, ma solo spegnere una sigaretta, o forse non sapevano nemmeno che fosse la mia) o che sia una cosa mirata (perche’ magari ieri ho fatto post-it troppo sdolcinato o perche’ vaffanculo, francesco sole e’ uno stronzo) beh, la cosa mi ha davvero buttato a terra. E’ stata la famosa “goccia che ha fatto traboccare il vaso”. Perche’ ormai vivo perennemente cosi’, con l’odio di certa gente appiccicato addosso. Quell’odio che oggi mi ha portato a raccontarvi qui su facebook tutte le ombre che “ai tempi di whatsapp” ti coprono se ti fai chiamare “sole”. Non voglio piagnucolare, voglio essere forte. Ma nel mio cercare di “essere forte”, oggi, mi chiedo: perche’? e’ giusto che oggi, un ventenne italiano del cazzo che pubblica post-it e selfie in cui augura a tutti il buongiorno la mattina, si ritrovi a svegliarsi con la macchina in fiamme e la paura di rimanere “on-line”?”

//

La massima solidarietà è stata espressa su Facebook da Francesco Facchinetti e da Selvaggia Lucarelli.

//

Su Twitter anche Elisa D’Ospina si schiera con Francesco.

Photocredit: Foto tratta dalla fanpage ufficiale Facebook di Francesco Sole