Altro episodio di omofobia ai danni di Francesco Nozzolino, la star di “Avanti un altro”: il giovane sarebbe stato accerchiato e deriso da un gruppo di ragazzini sul Lungomare di Napoli. Lo avrebbero pesantemente apostrofato così come era già accaduto circa un mese fa nella sua Sarno, in provincia di Salerno, dove Nozzolino risiede: in quel caso fu inseguito e aggredito verbalmente da un gruppo di ragazzini.

Stavolta, invece, dopo averlo riconosciuto, lo avrebbero accerchiato e apostrofato pesantemente. Stando a quanto riporta Nozzolino stesso, altri ragazzi, non ripresi dal video, lo avrebbero colpito persino con calci e schiaffi sulle spalle. Il titolo del video, postato sulla pagina ufficiale YouTube di Nozzolino, riporta questo titolo: “Ricchione! Femminella! Viviamo tra i barbari? Stop omofobia”. 

Queste le sue parole:
Non ho intenzione di denunciare nessuno perché si tratta pur sempre di ragazzini ma sono letteralmente schifato e vorrei che i giovani di oggi capissero una volta e per tutte che non c’è nulla di male ad essere gay, che l’amore non ha sesso ed è estremamente incivile emarginare o bullizzare qualcuno solo perché di orientamento sessuale diverso. Siamo nel 2018 caspita, non nel Medioevo.