Francesco Facchinetti negli ultimi anni è stato perseguitato da una stalker. A confessarlo è stato lo stesso cantante e conduttore, che ha raccontato la sua drammatica esperienza nel corso del processo contro una sua fan molesta che si sta tenendo a Como.

La donna accusata di essere la stalker di Francesco Facchinetti è Rosaria De Crescenzo, una napoletana di 44 anni, che tra l’altro era già stata detenuta a Palermo per il tentato omicidio della madre. La donna si trova ora sotto processo con l’accusa di stalking.

Francesco Facchinetti si è presentato ieri mattina al Tribunale di Como con un cappellino da baseball in testa e gli occhiali da sole sul volto per testimoniare contro la donna da lui denunciata per atti di stalking. Secondo quanto ha dichiarato il cantante, figlio di Roby Facchinetti dei Pooh: “Nel 2004 ho commesso un errore quando, in televisione, all’Isola dei famosi, ho dato il mio indirizzo di casa.” Un errore pagato caro da Dj Francesco, che da allora è stato perseguitato da Rosaria De Crescenzo.

Dj Francesco ha raccontato la sua spiacevole esperienza con la stalker: “Inizialmente mi inviava le classiche lettere che spediscono i fans. Poi il tono delle missive si è fatto via via sempre più pesante e minaccioso”.

Pare che la situazione sia davvero degenerata, al punto che Francesco Facchinetti si è trovato costretto a rivolgersi ai carabinieri di Mariano Comense per riportare la persecuzione nei suoi confronti. Come ha dichiarato: “Ho fatto denuncia per tutelare mia figlia. Ricevevo da 5 a 7 lettere alla settimana con minacce e foto esplicite. Oltre a me, venivano presi di mira tutti i componenti dei Pooh. […] Avevo cambiato numero di telefono e sono arrivato a chiedere il porto d’armi per tutelarmi”.

Dopo la testimonianza di Francesco Facchinetti, il giudice di Como ha disposto una perizia psichiatrica in modo da valutare le capacità da parte della donna di intendere e di volere.