Se n’è andata da grande attrice quale era, lasciando un vuoto dietro di sé incolmabile. Lei, Franca Rame da Parabiago, era nata il 18 luglio 1929. Nella sua vita, ha fatto di tutto: attrice, regista, ma anche politica, con il suo impegno con l’Italia dei Valori partito con la quale era riuscita anche ad entrare in seno alla XV legislatura. E’ morta un anno fa, il 29 maggio 2013, all’età di 83 anni.

Attrice teatrale, drammaturga e politica italiana. Di famiglia con antiche tradizioni teatrali, figlia di Domenico Rame già attore e di Emilia Baldini maestra e attrice, fece il suo esordio da bambina, quando venne presa per i ruoli da infante a teatro. Il 24 giugno 1954 sposò l’attore Dario Fo, con il quale incominciò un sodalizio anche sul palco. Le sue idee politiche di sinistra le causarono brutti episodi, il peggiore dei quali il marzo 1973, quando venne stuprata da cinque uomini appartenenti all’area dell’estrema destra. Nel 1999 ricevette la laurea honoris dall’Università di Wolverhampton insieme a Dario Fo. Nelle elezioni politiche del 2006venne eletta senatrice in Piemonte. Lasciò il Senato nel 2008. E’ sepolta al Cimitero Monumentale di Milano.