Il rapporto tra l’Italia e la band dei Foo Fighters è sempre più stretto e affiatato! La band di Dave Grohl e compagni dovrebbe esibirsi in concerto a Casalecchio di Reno e Torino i prossimi 13 e 14 novembre (biglietti già esauriti da tempo) ma intanto ha accettato di andare al più presto a Cesena, dopo che mille musicisti e cantanti, lo scorso 26 luglio, hanno suonato tutti assieme Learn to fly (grande successo del gruppo, targato 1999), proprio per convincere i Foo Fighters ad esibirsi in quella città.

Un messaggio che non poteva lasciare indifferente la band e che infatti è stato accolto con grande gioia da Dave Grohl e i suoi. Il gruppo ha risposto al curioso invito postando il video dell’esibizione di massa su tutti i propri canali social e accompagnando ogni post con un messaggio che non lascia dubbi: i Foo Fighters programmeranno un concerto a Cesena il prima possibile (“Ci vediamo a presto, Cesena…“).

https://twitter.com/foofighters/status/626946526846193664

Il video con i mille artisti è stato finanziato con il crowdfunding, all’interno dell’iniziativa Rockin 1000, Romagna calling the Foo Fighters: un evento che ha riunito mille tra chitarristi, batteristi, bassisti e contanti provenienti da ogni parte d’Italia, guidati tutti dal direttore d’orchestra Marco Sabiu. E il video postato su YouTube ha subito catturato l’attenzione di tutti dato che, almeno per il momento, le visualizzazioni sono state quasi 3 milioni e 600 mila.

Il concerto potrebbe essere presumibilmente programmato quando la band tornerà in Italia e quando Dave Grohl si sarà ripreso in modo definitivo dall’infortunio subito nel giugno scorso, quando una caduta dal palco gli ha provocato la frattura di una gamba (clicca qui per leggere la notizia).