Paramount Pictures ha svelato il primo trailer internazionale di Florence Foster Jenkins, la nuova pellicola diretta da Stephen Frears (“Philomena”) e con protagonista nientemeno che Meryl Streep.

Nel film il premio Oscar veste i panni della leggendaria ereditiera di New York, appunto Florence Foster Jenkins, e racconta la storia vera della sua ossessione nell’inseguire un sogno: quello di diventare una grande cantante (affermando “la musica è la mia vita”) se bene, in verità, la sua voce fosse tutt’altro che da ugola d’oro.

Ad affiancare la Streep in questa nuova straordinaria interpretazione ci sono anche Hugh Grant che, invece, interpreta il marito e manager della donna, St. Clair Bayfield, il quale fa di tutto per far sì che la sua dolce metà avveri il suo sogno, ma ci sono anche la svedese Rebecca Ferguson (“Hercules: Il guerriero”, “Mission: Impossible – Rogue Nation”), Nina Arianda (“Midnight In Paris”) e ancora John Kavanagh – che veste i panni di Arturo Toscanini –, Christian McKay (“Rush”), David Haig (“Quattro matrimoni e un funerale”) e Simon Helberg – noto particolarmente per la serie tv The Big Bang Theory dove veste i panni dell’ingegnere aerospaziale Howard Wlowitz – che interpreta il giovane pianista Cosmé McMoon.

Nel trailer svelato dalla Paramount si ha una panoramica generale di ciò che viene raccontato nella pellicola, che a primo impatto sembra essere un mix tra comedy e drama: nella clip si vede il personaggio interpretato dalla Streep dividersi tra studi di registrazione, lezioni di canto con il suo pianista, Cosmé McMoon, fino all’idea – poi realizzata – di cantare alla Carnegie Hall, situata sempre nella Grande Mela.

Florence Foster Jenkins: la sinossi del film

Ambientato nella New York degli anni ’40, Florence Foster Jenkins racconta la vera storia della leggendaria ereditiera e socialite di New York (Meryl Streep) che, con ossessione, ha inseguito il suo sogno di diventare una grande cantante. La voce che sentiva nella sua testa era bellissima, ma per tutte le altre persone era spassosamente terribile. Suo “marito” e manager, St Clair Bayfield (Hugh Grant), un attore e aristocratico britannico, che era determinato a proteggere la sua amata Florence dalla verità. Ma quando Florence decide di fare un concerto aperto al pubblico, alla Carnegie Hall, St Clair sapeva che avrebbe affrontato la sua sfida più grande.

Florence Foster Jenkins Manifesto