Gesto di grande solidarietà da parte di Flavio Insinna. Il simpatico attore e conduttore tv ha deciso di donare un motoscafo all’associazione Medici Senza Frontiere. Un’iniziativa volta a dare una mano al soccorso dei migranti provenienti dalle coste dell’Africa e diretti verso i paesi europei.

Mentre all’interno dell’Unione Europea infiamma il dibattito su come gestire l’emergenza dei profughi africani, Flavio Insinna ha deciso di aiutare offrendo il suo personale contributo alla causa umanitaria. Il conduttore del celebre show di Rai 1 Affari tuoi ha così deciso di dare la sua barca a Medici Senza Frontiere.

L’imbarcazione di 14,80 metri offerta da Insinna in beneficenza si chiama “Roxana” e dovrebbe essere ora utilizzata per soccorrere e assistere i migranti provenienti dall’Africa. Da parte dell’associazione internazionale sono arrivate parole di grande gratitutine nei confronti dell’attore e presentatore.

Medici Senza Frontiere ha voluto ringraziare Flavio Insinna. Il direttore generale dell’organizzazione Gabriele Eminente ha dichiarato: “Siamo molto grati a Flavio Insinna per questo gesto di grande generosità e per aver voluto sostenere la nostra azione lungo le rotte della migrazione. Stiamo valutando con i nostri centri operativi come impiegare questa importante donazione a supporto delle attività medico-umanitarie di MSF in mare, dove ancora oggi migliaia di persone in fuga da conflitti e povertà continuano a rischiare – e purtroppo a perdere – la loro vita per trovare sicurezza in Europa”.

Sembra quindi che la barca di Flavio Insinna possa diventare utile nelle operazioni legate all’assistenza dei profughi che vengono aiutati sulle coste dei paesi europei. Una bella iniziativa da parte del conduttore 50enne, celebre soprattutto per la conduzione di Affari tuoi, ma di recente impegnato anche nella recitazione. Dopo le sue partecipazioni a film come Ex, Pazze di me, Bianca come il latte, rossa come il sangue e il doppiaggio della pellicola d’animazione Big Hero 6, Insinna di recente è apparso pure nell’ultimo lavoro di Leonardo Pieraccioni, Il professor Cenerentolo.