Con la sua grande simpatia Rosario Fiorello riesce ad affrontare anche argomenti molto delicati, sensibilizzando in maniera costruttiva l’opinione pubblica. Attraverso un video filmato su Periscope insieme all’amico giornalista Stefano Meloccaro, questa volta lo showman ha voluto parlare a modo suo del tumore ai testicoli, la cui prevenzione è spesso sottovalutata e presa poco in considerazione.

A dare lo spunto per introdurre la questione è la drammatica storia di Ivan Basso, campione del ciclismo italiano che, dopo la diagnosi di questa malattia, si è immediatamente operato sottoponendosi all’impianto di un testicolo artificiale. Fiorello, a riguardo, ha così reso pubblico un suo vecchio problema personale, svelando di essere stato operato nelle parti basse per prevenire la formazione di eventuali tumori:

“Sono stato operato di melanoma alla schiena… il dermatologo voleva controllare tutto, dai capelli al pisello, e verificare l’esistenza dei nei. Io mi abbasso le mutande, tiro fuori la belva e lui mi guarda: ‘Hai sette nei‘. Ed io: ‘Che bisogna fare?!’. Me li hanno tolti subito. Mi hanno fatto le punture di anestetico sul pisello. Io sono stato per venti giorni come un pacco regalo. Ero tutto fasciato. Avevo tipo un bozzo”.

Un plauso, quindi, al conduttore radiofonico che, esponendosi in prima persona, ha voluto parlare senza mezzi termini del tema della prevenzione pur utilizzando la solita verve che lo contraddistingue.