Il pericolo, stando alla Profezia Maya, è ormai scampato. E’ 22 dicembre 2012 e siamo ancora qua. Nessuna fine del mondo, nessuna apocalisse annunciata, niente di niente. Tutto in ordine, tutto preciso. Popolazione mondiale a suo agio (nei limiti del possibile, naturalmente) e pronta a prepararsi alle festività natalizie (chi più, chi meno).

E di cosa si parlerà ora sui Social Network? Quale sarà il servizio di apertura di oggi Studio Aperto, dopo aver archiviato inevitabilmente – e con sommo dispiacere – la questione ieri? Staremo a vedere, intanto però per i delusi dell’apocalisse, sul web sta girando un  video di sintesi molto interessante.

Un “supercut” che racchiude in sè le 38 scene da film della fine del mondo. Un bignami che i cinefili più accaniti potranno divertirsi a decodificare e riconoscere clip dopo clip. Buona visione.

photo credit: gnuckx via photopin cc