I registi del successo cinematografico Quasi amici Eric Toledano e  Olivier Nakache tornano sul grande schermo con Troppo amici, la storia di una famiglia molto numerosa e “colorata”. “Parenti serpenti” recita un famoso proverbio, ed effettivamente la rete di parentele che viene raccontata in questo film conferma la diceria popolare.

Raccontare l’intreccio di amore e odio tra i vari cognati, suoceri, zii e cugini è complicatissimo, ma la trama ruota più essenzialmente intorno al matrimonio di Alain che, quando ha sposato Nathalie, non aveva la più pallida idea che insieme a lei, avrebbe sposato anche la sua folle famiglia: c’è Jean-Pierre, il cognato accompagnato dalla moglie Catherine e la perfettissima nipote Gaëlle. C’è Roxane, la cognata, che in preda all’accelerazione del suo orologio biologico assilla la vita di Bruno.

L’espediente della cena a casa di uno dei componenti della famiglia è ciò che fa partire la trama in una commedia divertente che strizza l’occhio alle pellicole di Woody Allen come Harry a pezzi o Pallottole su Broadway, dove i protagonisti si ritrovano in situazioni così estreme, così surreali da riflettere meglio la realtà di una scena pseudo realista, noiosa e vista e rivista mille volte al cinema.

Troppo amici esce sui nostri schermi il prossimo 6 dicembre. Qui sotto il trailer: