Il film biografico dedicato a Freddie Mercury finalmente si farà? La pellicola è in lavorazione già da diverso tempo e l’attore comico Sacha Baron Cohen, finora il principale candidato a portare il cantante dei Queen su grande schermo, nelle ultime ore sembrava essere tornato ad alimentare le speranze dei fan di vedere il progetto andare finalmente in porto.

Mentre riceveva un premio, lo storico manager dei Queen, Jim Beach, aveva annunciato che la pellicola biopic dedicata a Freddie Mercury stava ora per vedere la luce scritta, diretta, prodotta e interpretata in ben quattro ruoli differenti da Sacha Baron Cohen. Tutto bene, quindi?

Non esattamente. Si trattava infatti soltanto di uno scherzo, una specie di primo aprile arrivato in anticipo, fatto dal manager della band. A smentire il rinnovato coinvolgimento di Sacha Baron Cohen alla lavorazione della pellicola su Freddie Mercury è stato il chitarrista dei Queen in persona, Brian May, che sul suo sito ha scritto: “Il nostro manager, Jim Beach, ha ricevuto un premio dal Music Manager’s Forum. […] Nel suo discorso di accettazione, Jim ha messo dentro un piccolo scherzo. Rispondendo alle domande in merito a come sta procedendo il film su Freddie, ha affermato che Sacha Baron Cohen è stato di nuovo ingaggiato per scrivere, produrre e dirigere il film, oltre che a interpretarne i quattro ruoli principali! Temo che alcune persone l’abbiano preso sul serio!”.

Sacha Baron Cohen era stato indicato da parecchio tempo come possibile interprete di Freddie Mercury nel biopic a lui dedicato, ma nel 2013 l’attore britannico era uscito dalla pre-produzione per divergenze con il gruppo sui toni da dare al film e da allora la lavorazione si è bloccata. Le ultime parole di Brian May raffreddano gli entusiasmi che lo “scherzetto” architettato dal manager Jim Beach aveva alimentato nelle ultime ore e il progetto al momento sembra quindi di nuovo fermo.