All’inizio del nuovo anno tiriamo le somme dell’anno precedente e ci accorgiamo, innanzitutto, dei dati registrati al botteghino circa l’affluenza in sala per assistere ai film di natale.

E così ci rendiamo conto che la Dream Works, con il suo “Il gatto con gli stivali”, riesce a portare a casa un risultato sorprendente: ben due milioni e trecentomila euro è il guadagno del box office, che sale fino alla cifra da capogiro di oltre undici milioni di euro per la vendita di gadget e tutto ciò che concerne il business intorno al film.

Sherlock Holmes arriva dunque secondo sugli incassi, ma di poco (solo cento mila euro di meno) ma negli introiti complessivi stravince con oltre quattordici milioni di euro.

Cattive notizie per il tradizionale cine-panettone italiano “Vacanze a Cortina” che, come ormai tutti sanno, si trova fermo al terzo posto ma, per essere una pellicola italiana, incassa comunque un milione e seicento mila euro, che non è poco.

Neppure il film di Pieraccioni riesce a consolare le società di distribuzione cinematografica italiana, visto che “Finalmente la felicità” raggiunge quota un milione e mezzo al botteghino e otto milioni e tre di guadagno totale.

Il cine-panettone americano (Capodanno a New York), invece, non si muove dal sui quinto posto in classifica.