Dal prossimo 24 aprile preparatevi a tremare perché le streghe son tornate!

Costato solo un milione e mezzo di dollari, Le streghe di Salem è l’ultima fatica del regista de La casa dei 1000 corpi Rob Zombie: una pellicola figlia dell’America puritana dove Zombie può liberare il suo universo surreale e allucinato, fra corpi nudi e decadenti, sabba, simboli demoniaci, scene che si dividono tra il disgustoso (come le streghe che leccano il neonato che poi uccideranno) e il blasfemo (la fellatio praticata a un prete, un Papa demoniaco che si masturba insieme ad altri porporati, la scena finale di una Heidi-Madonna in versione iper pop degna di uno scatto fotografico di David LaChapelle).

E’ proprio la rocker Heidi la protagonista della storia: lavora come DJ per un’emittente radio locale e forma il Big H Radio insieme a Whitey e Munster Herman. Un giorno arriva in radio un misterioso disco in vinile ad Heidi, spedito dai “Lord”. La ragazza pensa si tratti di una nuova rock band in cerca di visibilità, ma appena ascolta il disco con Whitey, questo inizia a suonare al contrario ed Heidi rivive il flashback di un trauma del passato. Quando più tardi Whitey riascolta il disco, da lui rinominati “Lords of Salem”, con sorpresa la canzone si sente normalmente e diventa una grande hit tra gli ascoltatori della radio. Successivamente i Lord ringraziano la radio con biglietti gratuiti e dei poster per un evento a Salem. Heidi ed i suoi amici però si ritrovano in una situazione ben diversa dallo spettacolo che si aspettavano.

Il film sarà in 200 sale dal prossimo mercoledì 24 aprile distribuito da Notorius Pictures, in versione integrale per un pubblico vietato solo ai minori di 14 anni. Ecco il trailer ufficiale del film.