Le fa il Pd, le fa il Pdl, le fa la Lega. Ma le primarie, quelle vere, ora le fanno anche Cetto, Frengo e Olfo.
La campagna elettorale nazionale è iniziata il 3 novembre e toccherà le principali città italiane. I candidati gireranno l’Italia in autobus a due piani (fumatori e non fumatori). Si invitano i cittadini a mobilitarsi, a sostenere il candidato preferito, a formare comitati spontanei.

Iniziativa originale quella di Antonio Albanese per promuovere la sua ultima fatica, Tutto tutto niente niente, diretto da Giulio Manfredonia, distribuito dalla Fandango di Domenico Procacci e in collaborazione con Rai Cinema, in uscita nelle sale il 13 dicembre 2012. L’attore si triplica nel famoso Cetto la Qualunque, nel secessionista Rodolfo Favaretto e nello stupefacente mistico Frengo Stoppato. Il percorso è comune: dal carcere al Governo Italiano. Per farla breve, l’esatto contrario dei politici italiani.

Il tour elettorale copre varie città e si conclude la mezzanotte del 21 novembre,  quando verranno chiusi i seggi on-line aperti a tutti, cittadini italiani e non, stranieri regolari o clandestini, chiunque insomma sia capace di eseguire un click su di una tastiera (sul sito www.levereprimarie.it). All’alba del 22 avremo il nostro candidato premier e c’è chi scommette che potrebbe esser addirittura peggio di quelli che ci toccherà andare a votare, questa volta nella realtà.

Le date del tour:

3 Novembre 2012: Lucca, Porta Sant’Anna

4 Novembre 2012: Firenze, Parking Mandela Forum

9 Novembre: Bologna, Parking Paladozza

11 Novembre: Milano, Piazzale Lotto

14 Novembre: Torino, Parco Valentino

17 Novembre: Roma, Stadio Olimpico

18 Novembre: Napoli, Via Caracciolo

22 Novembre: Bari, Università degli Studi

Ecco il teaser trailer del film in uscita nelle nostre sale il 13 dicembre: