Un weekend con poche new entry nella programmazione cinematografica italiana, ma con un titolo che sicuramente attirerà la curiosità di tanti cinefili, ma anche di tutti coloro attratti dai kolossal in tipico stile americano. Stiamo parlando de Il Grande Gatsby uscito ieri insieme ad altre sole quattro pellicole. Vediamo insieme quali:

IL GRANDE GATSBY: il film racconta la storia di un aspirante scrittore, Nick Carraway che lasciato il Midwest Americano, arriva a New York nella primavera del 1922, un’epoca in cui regna la dubbia moralità, la musica jazz e la delinquenza. In cerca del suo personale Sogno Americano, Nick si ritrova vicino di casa di un misterioso milionario a cui piace organizzare feste, Jay Gatsby, ed a sua cugina Daisy che vive sulla sponda opposta della baia con il suo amorevole nonché nobile marito, Tom Buchanan. E’ allora che Nick viene catapultato nell’accattivante mondo dei super-ricchi, le loro illusioni, amori ed inganni. Nick è quindi testimone, dentro e fuori del suo mondo, di racconti di amori impossibili, sogni incorruttibili e tragedie ad alto tasso di drammaticità. Per saperne di più, clicca qui.

BEKET: audace rilettura della più famosa opera teatrale di Samuel Beckett “Aspettando Godot”. Contrariamente ai Vladimiro ed Estragone di Beckett, i due protagonisti di Davide Manuli, qui ribattezzati Freak e Jajà, stanchi di aspettare il manifestarsi di Godot, decidono di andarlo a cercare. Lungo il cammino, immersi in una terra di nessuno, si imbatteranno in personaggi deliranti e situazioni paradossali, accompagnati da dialoghi nonsense e musica tecno-trance.

A LADY IN PARIS: una straordinaria Jeanne Moreau è Frida, un’anziana estone che da molti anni vive a Parigi. Quando il suo giovane amico assume Anna, che si trasferisce dall’Estonia per prendersi cura di lei, la capricciosa e intrattabile signora farà di tutto per renderle la vita difficile… Per saperne di più, clicca qui.

AMERIQUA: Charlie Edwards è un giovane neolaureato di buona famiglia. Deve trovare la sua strada, costruire il suo futuro ma preferisce dormire e divertirsi piuttosto che affrontare l’incubo dei colloqui di lavoro. Messo alle strette dalla famiglia, con gli ultimi soldi ricevuti decide di comprare un biglietto aereo per l’Italia e inizia un viaggio al confine tra sogno e realtà. Derubato al suo arrivo, trova conforto nel nuovo amico Lele, l’autoproclamato re di Bologna che insieme ad una curiosa crew, lo porterà alla scoperta di usi e costumi italiani secondo particolarissimi punti di vista… Conoscerà Badoo, incontrerà la bellissima italiana Valentina e l’americana Vicky. Si appassionerà a tutto ciò che di bello l’Italia regala, compreso il buonissimo ragù bolognese, simbolo della tradizione familiare, da accudire come si farebbe con le persone amate.

POST TENEBRAS LUX: Juan e la sua famiglia hanno lasciato Città del Messico per trasferirsi in campagna, dove beneficiano e soffrono di un luogo che vede la vita in modo diverso. Nonostante tutto questi due mondi convivono, senza sapere però se effettivamente si completano o si combattono l’uno con l’altro.

photo credit: R. Motti via photopin cc