Settimana particolarmente affollata quella del weekend cinematografico dell’8-9 novembre 2014. Moltissimi i film al cinema e per tutti i palati e le età. Vediamo dunque cosa offrono le sale cinematografiche della Penisola.

Interstellar. L’attesissimo film di fantascienza di Christopher Nolan è un ritorno al cinema di genere dalle ambizioni altamente filosofiche e speculative.

Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain e Michael Caine sono i protagonisti di una pellicola destinata a diventare un classico: l’ultima speranza dell’umanità, devastata da cambiamenti climatici micidiali, è una missione spaziale che ha il compito di attraversare un wormhole per trovare un nuovo pianeta abitabile.

Doraemon 3D. L’amatissimo gattone animato proveniente dal futuro, protagonista di una celebre serie di cartoni animati giapponesi, sbarca al cinema in versione 3D.

La vita del timido e impacciato Nobita, che a scuola deve affrontare bulli minacciosi e un amore mai confessato, viene sconvolta dall’arrivo del pelosone azzurro armato di infiniti mezzi tecnologici.

Andiamo a quel paese. La coppia comica composta da Ficarra e Picone ritorna a far ridere con un film ancorato all’attualità.

Stretti dalla crisi economica, i due protagonisti trovano conforto presso il natio borgo siculo. Qui scopriranno che possono permettersi la bella vita sfruttando la pensione di parenti, amici e conoscenti.

Non escludo il ritorno. Stefano Calvagna, vero e proprio disturbatore dell’altrimenti placido cinema italiano, rende omaggio in questa pellicola a un grande cantautore nostrano, Franco Califano, a poco tempo dalla sua scomparsa.

Trash e verace come il personaggio stesso, il film cui partecipano Nadia Rinaldi, Enzo Salvi e Franco Oppini mette in scena l’ultima fase della vita del cantante romano.

Tre cuori. Il cinema francese, nella mente dello spettatore medio, spesso fa rima con dramma sentimentale.

Benoît Jacquot lo accontenta, e in questa pellicola (dal cast di primo livello comprendente Benoît Poelvoorde, Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni e Catherine Deneuve) mette in scena un triangolo amoroso tra due sorelle e un uomo conosciutisi per caso.

Torneranno i prati. Il decano del cinema italiano Ermanno Olmi aveva annunciato il ritiro dopo il film Il villaggio di cartone, ma fortunatamente per noi ci ha ripensato.

Maestro vicino ai poveri e agli ultimi, Olmi propone un’elegia malinconica proprio là dove dominano solo la violenza e la brutalità: un avamposto militare sito ad alta quota durante la Prima Guerra Mondiale.

Sils Maria. Autore di culto per tutti i cinefili, Olivier Assayas non la smette di interrogare il proprio medium d’adozione.

In questo film con un trio di attrici stellari, Juliette Binoche, Chloe Moretz e Kristen Stewart (definitivamente sganciatasi dai ruoli teen-fantasy), si racconta di un’attrice ormai quaratenne che deve portare nuovamente a teatro il ruolo che l’aveva lanciata vent’anni prima. La sua parte è invece affidata a una nuova leva, nota al grande pubblico grazie ai blockbuster americani di cui è protagonista.

Get On Up. Si può sintetizzare in due ore la vita di una leggenda della musica moderna come James Brown?

Il regista Tate Taylor ci prova mescolando l’ordine cronologico degli eventi, seguendo il re del Soul a partire dall’infanzia segnata dalla povertà passando dalla scoperta del suo straordinario talento fino alla definitiva consacrazione nell’olimpo della musica.