American Sniper: ritorno al cinema bellico per Clint Eastwood, che ha frequentato lungamente il filone durante il corso della sua carriera da regista e interprete (recentemente c’era stato il dittico Flags of Our Fathers e Lettere da Iwo Jima).

Tratto da una storia vera, il film racconta della vita di Chris Kyle, il migliore cecchino della storia degli Stati Uniti, che ha collezionato ben 160 vittime durante le sue missioni in Iraq. Bradley Cooper interpreta un uomo scosso dalla guerra ma anche fiero della propria missione, incapace di sostenere il ritorno a casa, così come il peso della propria responsabilità.

Si accettano miracoli: seconda regia per Alessandro Siani dopo il fortunatissimo Il principe abusivo.

La nuova commedia del comico napoletano riprende una delle intuizioni della commedia italiana degli ultimi tempi, quella del ritorno alla piccola realtà di provincia in seguito alla crisi.

Il protagonista Fulvio è infatti un cacciatore di teste che dopo essersi visto licenziato dopo essere riuscito a congedare tutti i dipendenti richiesti perde le staffe e viene affidato dai servizi sociali a suo fratello Don Germano (Fabio De Luigi). Presto lo sveglio affarista capirà che nel piccolo paesino, per far ripartire l’economia, c’è bisogno di un miracolo ad hoc. Ma le conseguenze non saranno solo quelle previste.

Big Eyes: Tim Burton realizza con questo film dedicato alla vita e alle opere della pittrice Margaret Kean il secondo biopic della sua carriera (il primo è ovviamente il capolavoro Ed Wood).

Artista molto apprezzata durante gli anni ’50 e ’60, grazie ai suoi ritratti di bambini dai grandi occhi, la Keane per un lungo periodo visse all’ombra del marito Walter, che si spacciò per l’autore dei quadri. Il cast del film è composto da Amy Adams, Christoph Waltz, Krysten Ritter e Jason Schwartzman.

The Imitation Game: Benedict Cumberbatch in questo biopic è Alan Turing, il genio matematico che durante la Seconda Guerra Mondiale riuscì a decifrare il Codice Enigma attraverso il quale venivano criptate le comunicazioni radio della Germania nazista.

Tuttavia Turing venne arrestato e perseguito a causa della propria omosessualità, venendo sottoposto persino a castrazione chimica. Nel cast della pellicola diretta da Morten Tyldum anche Rory Kinnear, Kiera Knightley e Mark Strong.

Postino Pat – Il film: tratta da una storica serie animata della BBC, ripresa a partire dal 2004, la pellicola per i più piccoli segue le avventure di Pat, responsabile del servizio di Consegne speciali del paesino di Greendale.

In questo film il postino è alle prese con il tentativo di un nuovo minaccioso capo di sostituire tutto l’organico con dei robot, una luna di miele tanto agognata e la partecipazione a un reality show.