Tra i film al cinema questa settimana ci sono davvero molte pellicole d’autore e di genere . Il weekend del 28 febbraio – 1 marzo si preannuncia dunque come molto gustoso per tutti gli appassionati e i cinefili.

Vizio di forma: per la prima volta il mastodontico universo narrativo di Thomas Pynchon arriva al cinema. A compiere l’impresa è Paul Thomas Anderson, il regista di The Master, Boogie Nights e Magnolia.

Protagonista del film, ambientato negli anni ’70 americani, è il detective hippie Doc Sportello (Joaquin Phoenix), coinvolto dalla sua ex fiamma Shasta in una sarabanda investigativa che giro intorno al rapimento del palazzinaro Wolfmann.

Nel cast anche Josh Brolin, Benicio Del Toro, Eric Roberts, Owen Wilson, Jena Malone e Reese Witherspoon.

Maraviglioso Boccaccio: dopo l’exploit di Berlino, dove vinsero l’Orso d’oro con Cesare deve morire, i fratelli Taviani tornano alla vecchia passione letteraria adattando per il grande schermo la celebre raccolta di novelle del Decamerone.

In una Firenze travolta dalla peste un gruppo di giovani nobili si rifugia nella campagna in attesa dello spegnersi del focolaio. Qui, tra approcci e simpatie, passeranno il tempo raccontandosi a vicenda delle storie.

Ricco cast di volti celebri italiani: Riccardo Scamarcio, Kim Rossi Stuart, Paola Cortellesi, Caroline Crescentini, Vittoria Puccini, Lello Arena, Flavio Parenti, Jasmine Trinca, Michele Riondino e Kasia Smutniak.

Spongebob – Fuori dall’acqua: seconda avventura cinematografica per la celeberrima spugna animata che vive nelle profondità dell’Oceano Pacifico, nella città di Bikini Bottom.

Questa volta Spongebob e i suoi amici Patrick, Squiddy, Sandy e Mr Krabs dovranno risalire in superficie per recuperare la formula del tanto apprezzato hamburger Krabby Patty.

Ospite speciale del film un Antonio Banderas in vesti piratesche.

Le leggi del desiderio: Silvio Muccino ritorna in coppia con la sceneggiatrice Carla Vangelista con per la sua terza prova da regista (ma è anche attore, per quanto defilato).

La commedia dalla sfumature drammatiche gira intorno ai tre partecipanti al concorso di un life coach di grande successo, Giovanni.

Questi dovrà portare alla realizzazione personale un sessantenne disoccupato (Maurizio Mattioli), una segretaria cinquantenne con la passione per la letteratura erotica (Carla Signoris) e una editor trentenne che ha una tresca con il suo capo (Nicole Grimaudo).

Automata: dopo Jupiter – Il destino dell’universo e Interstellar ecco un nuovo appuntamento con la fantascienza, questa volta iberica.

Protagonista del film è Antonio Banderas, detective in una Terra del futuro quasi del tutto divenuta un deserto a causa delle radiazioni. I robot sono ormai una forza lavoro insostituibile, ma sono sottoposti a leggi ferree che riguardano la salvaguardia degli altri e di se stessi.

Il detective Jacq dovrà fare luce su un caso di suicidio robotico e l’insorgenza di una sorta di autocoscienza nella comunità robotica.

Motel: un thriller noir che vede Robert De Niro ritornare in un ruolo che gli è sempre stato congeniale, quello del boss della malavita.

Protagonista del film è però John Cusack, nei panni di un sicario sensibile ma sfortunato.

Jack viene convocato in un motel dal boss Dragna per ricevere un incarico semplice ma inusuale. In attesa del capo Jack farà la conoscenza della famme fatale Rivka, ma l’arrivo del novello Godot farà precipitare la situazione…