Un signore della droga, una surfista in pericolo, una famiglia di rapitori, una donna costretta a tornare a vivere dai suoi, un colonnello che deve prendere una decisione difficile e due famiglie che nascondono segreti inconfessabili: ecco i protagonisti dei film al cinema dal 24 agosto.

Escobar:  in questo film Benicio Del Toro veste i panni del celebre narcotrafficante, che è anche lo zio di Maria, la ragazza di cui si innamora il turista americano Nick durante una vacanza in Colombia. I due personaggi così diversi si confronteranno, e per Nick ciò che sembrava essere un idillio si trasformerà in un incubo a occhi aperti.

Paradise Beach – Dentro l’incubo: Jaume Collet-Serra dirige Blake Lively, praticamente unica protagonista in questo thriller balneare ad alta tensione. L’attrice è infatti Nancy, una ragazza che durante una sessione di surf si trova costretta a lottare per la propria vita una volta  scoperto che un enorme squalo bianco le sta dando la caccia. Nancy dovrà fare di tutto per sopravvivere agli attacchi della feroce bestia. Seguite questo link per saperne di più sul film.

Il Clan: nell’Argentina degli anni ’80 ancora sotto la dittatura militare i Puccio sono un famiglia che, sotto una facciata di normalità, sono invece un perfetto clan criminale. I membri del nucleo capeggiato da Arquímedes si guadagnano infatti da vivere orchestrando sequestri di persona, forti della loro aura di insospettabili.

Torno da mia madre: Stéphanie è una donna che per necessità finanziarie ed emotive è costretta a tornare a vivere con l’anziana madre, che nasconde un segreto osé. L’ambiente le va stretto, e le costrizioni delle regole materne non la aiutano; gli incontri con gli altri fratelli si risolvono poi in cruenti giochi al massacro. Ce la fare Stéphanie a non perdere il lume della ragione?

Il diritto di uccidere: Helen Mirren interpreta un colonnello inglese impegnata in una missione che ha come finalità la cattura in Kenya di una cittadina britannica divenuta una terrorista.  Ma quando arriveranno le prove di un imminente attentato nessuno vorrà prendersi la responsabilità di attuare l’attacco che potrebbe provocare vittime tra civili. Nel cast anche Aaron Pau e il compianto Alan Rickman. A questo link tutti i dettagli sul film. 

Ma loute: dopo la sua prima serie televisiva il regista fiammingo di culto Bruno Dumont ritorna al cinema con la prima delle commedie a carattere grottesco della sua carriera. Alla vigilia della Prima Guerra Mondiale una cittadina del nord della Francia viene sconvolta da una serie di sparizione. Toccherà a un ispettore e il suo assistente sciogliere il mistero. Nel cast Fabrice Luchini, Juliette Binoche e Valeria Bruni Tedeschi.