Temperature sempre più alte in Italia, con la promessa di un abbassamento nel fine settimana: se ne avvantaggeranno i film al cinema nel weekend del 25-26 luglio? In ogni caso gli spettatori avranno di che sbizzarirsi dato che tra un fantasy orrorifico, una commedia e un thriller spunta anche il vincitore cinese dell’Orso d’oro di Berlino.

Il fidanzato di mia sorella: Pierce Brosnan è il protagonista di questa commedia romanitca in cui veste i panni davvero calzanti di Richard, un insegnante di letteratura inglese che spesso si concede flirt con le proprie studentesse.

Tra queste c’è anche Kate, interpretata dalla bella Jessica Alba, casualmente sorella della più matura Olivia (Salma Hayek), con la quale Richard si troverà immediatamente in sintonia.

Riuscirà il tombeur de femmes a districare questa ingarbugliata situazione sentimentale, tra l’altro ignaro che Kate aspetta un bambino da lui?

Fuochi d’artificio in pieno giorno: noir atipico quello di Yinan Diao, che giunge in Italia più di un anno dopo la vittoria del Festival di Berlino.

Il caso di una serie di cadaveri ritrovati smembrati in varie parti della Cina diventa un’ossessione per il detective coinvolto, anche a distanza di molto tempo.

A complicare le indagini, che all’improvviso si riaprono dopo cinque anni, anche l’arrivo di una ragazza di cui si innamora e che sembra avere un rapporto misterioso con il killer.

Il ragazzo della porta accanto: Jennifer Lopez è la protagonista di questo thriller domestico ad alto tasso erotico diretto da Rob Cohen (il primo Fast & Furious, DragonHeart The Skulls).

La popstar che da tempo si è scoperta attrice veste i panni di una donna da poco divorziata che intreccia una relazione con un compagno di suo figlio, appena adolescente.

Nonostante la grande attrazione la donna decide di troncare il legame, ma dovrà fare i conti con l’imprevista reazione violenta del ragazzo, apparentemente ossessionato dalla sua nuova fiamma.

Il luogo delle ombre: due anni dopo l’uscita in America arriva anche in Italia il film di Stephen Sommers, autore dei primi due La mummia, di Van Helsing e G.I. Joe La nascita dei Cobra.

Il cineasta è quindi uno specialista del genere fantasy virato all’horror, in cui si inserisce anche questa pellicola di cui è protagonista Anton Yelchin insieme a Addison Timlin.

Il ragazzo veste i panni di Odd Thomas, cuoco in una piccola cittadina che ha uno strano dono: è infatti in grado di vedere e comunicare con gli spiriti dei morti, che lo aiutano a risolvere crimini e situazioni difficili. Quando in città arriverà uno straniero misterioso, con un entourage di presenze malefiche al fianco, per Thomas arriverà il momento di sfoderare tutto il proprio talento medianico.