Polizieschi comici e romanzi di formazione al femminile, impegno politico, horror cibernetico, drammi famigliari e commedie tradizionali italiane: sono i film al cinema a partire dal 18 giugno 2015.

Fuga in tacchi a spillo: la strana coppia di questa commedia poliziesca tutta al femminile è composta da Sofia Vergara, affermatasi grazie alla serie Modern Family, e Reese Witherspoon, vista recentemente in Wild.

La prima interpreta la moglie di un narcotrafficante pentito, che deve essere scortata dalla seconda, una ragazza poliziotta che per un errore clamoroso compiuto in passato è stata esiliata nelle retrovie delle forze dell’ordine. Entrambe si troveranno al centro di un’esilarante imboscata dalla quale dovranno fuggire.

Teneramente folle: Mark Ruffalo e Zoe Saldana sono le star del film di Maya Forbes, che mette in scena una commedia drammatica dalle tinte autobiografiche.

Il protagonista del film è infatti ispirato al padre della regista: affetto da disturbo bipolare, Cameron ha perso il lavoro ed è stato allontanato dalla moglie Maggie, che tuttavia, per garantire un futuro alle due figlie, deve recarsi a New York per un master. Cameron si ritrova dunque a dover gestire le due bambine, nonostante la depressione di cui soffre.

Unfriended: l’orrore delle moderne tecnologie è al centro della trama e ossatura della struttura dell’horror statunitense del regista Levan Gabriadze, prodotto dalla Blumhouse Productions, specializzata nella produzione di film di genere a basso costo.

La pellicola infatti mostra il desktop della protagonista, intenta a conversare su Skype con un gruppo di amici nel giorno dell’anniversario della morte di Blaire, suicidatasi in seguito alla pubblicazione di un video imbarazzante.

Tuttavia alla conversazione si aggiunge uno sconosciuto, che afferma di essere proprio la ragazza morta, che esige la propria vendetta.

Diamante nero: arriva finalmente al cinema il film della francese Céline Sciamma, già segnalatasi grazie al prezioso Tomboy, che era stato presentato alla Quinzaine del Festival di Cannes 2014.

Ancora una volta la protagonista della pellicola è una ragazza in cerca della propria dimensione. In questo caso si tratta di Mariame, 16 anni, tre fratelli, una madre assente a causa del lavoro, e più di qualche problema a scuola. Troverà conforto e solidarietà in un gruppo di coetanee dalla pelle dura.

Torno indietro e cambio vita: cosa succederebbe se potessimo tornare ai tempi del liceo con la consapevolezza degli anni trascorsi? Lo scoprono Raoul Bova e Ricky Memphis nella nuova commedia di Carlo Vanzina.

Marco, un lavoro stupendo e una famiglia bellissima, va in crisi quando la moglie gli confida di avere un altro. Chiede allora aiuto all’amico d’infanzia Claudio, con il quale, in seguito a un incidente, si risveglia nel 1990. Nel cast anche Giulia Michelini, Max Tortora e Paola Minaccioni

La regola del gioco: Jeremy Renner impersona il cronista Gary Webb in questo biopic incentrato su uno degli scandali più importanti della storia americana recente.

Il giornalista ha infatti portato alla luce il supporto della CIA ai narcotrafficanti del Nicaragua allo scopo di supportare i contras che lottavano contro il governo sandinista.