Pride: tratto da una storia vera opportunamente romanzata, il film firmato da Matthew Warchus riprende fatti verificatisi nel Regno Unito nel 1984, in piena epoca thatcheriana.

Londra è sede del Gay Pride, ma il movimento gay non si ferma alle rivendicazioni civili e si dirige in Galles, dove un gruppo di minatori sta scioperando per difendere i propri diritti. Inizialmente il rapporto tra attivisti LGBT e minatori sarà di diffidenza e imbarazzo, ma presto le barriere cadranno per dare vita a un sentimento di reciproca solidarietà. Nel cast del film Bill Nighy, Imelda Staunton, Dominic West e Paddy Considine.

Storie pazzesche: il cinema argentino continua a mietere successi dopo il boom de Il segreto de I suoi occhi. Il film di Damián Szifron ha infatti portato una ventata di freschezza al Festival di Cannes di quest’anno, dove è stato presentato tra le risate a crepapelle del pubblico e della critica.

Quelle raccontate nella commedia episodica sono storie di follia quotidiana, di personaggi che perdono il controllo provandoci un gran gusto, spinti da un mondo sempre più assurdo, ingiusto e dalle pressioni cui sono sottoposti. Gangster, incidenti stradali, sfortunati voli aerei, bizzarre vendette: questi e altri i temi degli episodi.

Ma tu di che segno 6?: nuovo cinepanettone scritto dai fratelli Vanzina e diretto da Neri Parenti, veri e propri veterani e creatori di un genere a sé stante della commedia italiana.

In questa nuova pellicola a episodi slegati troviamo un cast formato da Massimo Boldi, Vincenzo Salemme, Gigi Proietti, Ricky Memphis, Vanessa Heller, Pio e Amedeo e Mariana Rodriguez alle prese con alcune storie comiche che hanno come comune denominatore quello dell’influenza degli astri (o la credenza in essi) sui protagonisti.

Il ricco, il povero e il maggiordomo: Aldo, Giovanni e Giacomo tornano dietro e davanti la macchina da presa dopo 4 anni dall’ultimo film da protagonisti in La banda dei Babbi Natale.

In questa nuova pellicola il trio di Chiedimi se sono felice affronta il tema della crisi economica e dell’angoscia da essa provocata. Giovanni è infatti il maggiordomo di Giacomo, broker con il pallino del successo a tutti i costi. Un giorno, nelle sue vesti di autista, investe Aldo, venditore ambulante, e per risarcirlo lo assume al servizio del suo padrone. Ma quando gli investimenti del broker falliscono i tre saranno costretti a un’imprevista convivenza forzata per rimettersi in sesto.

Foto: ufficio stampa