Sono pochi, appena quattro, i film in uscita in questa seconda settimana cinematografica del 2015. Vediamo insieme di cosa si tratta.

The Water Diviner: il progetto segna il debutto alla regia di uno degli attori più amati da Hollywood in questi ultimi anni, Russell Crowe, che per l’occasione si ritaglia anche il ruolo del protagonista.

Il film è tratto da una storia vera, quella di un anziano australiano che si era recato fino a Gallipoli per ritrovare la tomba del figlio. In The Water Diviner Crowe interpreta un rabdomante che ha perso i suoi tre figli, partiti in guerra durante il primo conflitto mondiale e caduti sul campo di battaglia di Gallipoli.

Connor, questo il nome dell’uomo, vuole però riportare in patria le loro spoglie: inizia così un’epica avventura che gli farà attraversare due continenti al fine di ripristinare l’umana dignità.

Come ammazzare il capo 2: seguito di Come ammazzare il capo… e vivere felici, la commedia segna il ritorno del trio composto da Nick, Kurt e Dale (Jason Bateman, Jason Sudeikis e Charlie Day), i tre pasticcioni quasi assassini del primo film che dopo le loro avventure hanno tentato di mettersi in proprio e aprire un business.

L’intervento di un azionista spietato li costringerà ancora una volta a intraprendere la strada del crimine, rapendo il figlio di colui che ha rovinato loro la vita. Nel cast anche Christoph Waltz, Jennifer Aniston, Chris Pine e Jamie Foxx. 

I Cavalieri dello Zodiaco – La leggenda del Grande Tempio:ritornano al cinema Pegasus, Andromeda, Sirio, Cristal e Phoenix nella loro prima incarnazione in computer grafica.

Gli eroi dell’adolescenza di tanti trentenni d’oggi, nati nel 1985 grazie a Masami Kurumada, sono i protagonisti di un remake – reboot del regista Keiichi Sato: ancora una volta toccherà a loro salvare Isabel di Thule, reincarnazione della dea Atena.

Al grande Tempio infatti da 16 anni viene venerata una falsa dea, e i Cavalieri di bronzo dovranno ingaggiare una battaglia disperata contro il Grande Sacerdote e i Cavalieri d’oro che proteggono le 12 case dello Zodiaco.

Oujia: Michael Bay e Jason Blum dell’ormai famosa Blumhouse Productions presentano un horror che riprende uno degli oggetti chiave delle moderne sedute spiritiche, la tavoletta Oujia del titolo.

Interpretato da un cast di giovanissime star della tv americana, il film prende avvio dalla misteriosa morte di Debbie, che scatena gravi sensi di colpa nell’amica Laine. Questa allora decide di usare la tavoletta per parlare un’ultima volta con la compagna e comprendere la dinamica della sua morte: ma in questo modo scatena degli spiriti assettati di sangue che potranno essere scongiurati solo rispettando le regole della Ouija.