Anche questa settimana arrivano sul grande schermo una grande quantità di titoli interessanti: ce n’è per tutti i gusti, comprese anche alcune  pellicole recentemente presentate al Festival di Cannes. Guardiamo nel dettaglio di cosa si tratta:

GRACE DI MONACO: Principato di Monaco, anni ’60. Sullo sfondo della disputa tra il Principe Ranieri e il presidente francese Charles De Gaulle, prossimo ad un’invasione del principato, la stella di Hollywood Grace Kelly, diventata Principessa nel 1956, si trova a dover affrontare una profonda crisi coniugale e di identità, quando deve decidere se tornare sulle scene cinematografiche o rinunciare definitivamente alla sua vocazione di attrice per appianare le difficoltà che hanno investito il suo regno. Per saperne di più, clicca qui.

E FU SERA E FU MATTINA: ad Avila, un tranquillo paesino di 2.000 anime che regna in cima a una verde collina, si sta festeggiando in piazza, come ogni anno, la festa di Sant’Eurosia, patrona dei frutti della terra. Ma al bar del paese è successo qualcosa. Un evento eccezionale, di quelli che ad Avila non sono abituati a vedere spesso. Gli occhi delle persone sono puntati sulla televisione del bar e paiono non volersi staccare per nessun motivo. E quando Francesco, il parroco del piccolo paese, arriva al bar, la gente è già nel panico. La vita e la quotidianità degli abitanti di Avila verrà letteralmente sconvolta e messa in discussione, obbligando ciascun singolo a cambiare e ridimensionare la propria esistenza. Nel bene e nel male.

MADEMOISELLE C: insieme ad Anna Wintour (a cui è ispirato il film Il diavolo veste Prada), Carine Roitfeld è l’editor di moda più famoso del mondo. Dopo 10 anni coronati da successi e scandali di ogni genere, decide di lasciare la guida di Vogue Paris verso ciò che definisce “la libertà”. La sua più grande sfida: creare un nuovo magazine: CR. Il più chic, il più sorprendente, il più glamour, il più innovativo. Per saperne di più, clicca qui.

GODZILLA: l’epica rinascita dell’icona Godzilla della Toho, in questa spettacolare avventura, dalla Warner Bros. Pictures e Legendary Pictures, contrappone il mostro più famoso del mondo alle malvagie creature che, sostenute dall’arroganza scientifica dell’umanità, minacciano la nostra esistenza. Godzilla si svolge in continenti diversi e si dipana nel corso di decenni, seguendo l’impatto di una serie di misteriosi e catastrofici avvenimenti, attraverso l’occhio di un gruppo di persone intrappolati nell’epicentro. Per saperne di più, clicca qui.

PADRE VOSTRO: preoccupato per il declino della natalità, e convinto di comportarsi nella maniera più corretta, dal momento che “anche il Papa è contro l’uso dei contraccettivi”, don Fabijan, parroco di una piccola isola della Dalmazia, inizia a bucare tutti i preservativi presenti sull’isola. Al lavoro del prete, presto si aggiunge quello del farmacista, che segretamente somministra pillole di vitamine invece di contraccettivi. Mentre le gravidanze indesiderate aumentano, Don Fabijan fa di tutto per sposare queste coppie secondo la corretta usanza cristiana, anche contro la loro volontà. Ben presto, l’azione del religioso inizia a influenzare la vita degli abitanti dell’isola, con conseguenze imprevedibili… Per saperne di più, clicca qui.

LA MOGLIE DEL SARTO: Rosetta Pignataro, avvenente e sicura, meridionale di 42 anni, ” fiore ammaliante ” di un paesino del profondo Sud “perla della costa Tirrenica”, avanza orgogliosa nella vita a fianco del marito Edmondo Pignataro, Calabrese, sarto per soli uomini, ritenuto il più bravo del paese. La felice coppia è orgogliosa del loro atelier e della figlia Sofia appena diciottenne, ma il destino è beffardo e irriverente: Edmondo muore all’improvviso ed all’apice del successo artistico ed economico. Rosetta e Sofia rimangono sole, passato il fastoso funerale, vengono abbandonate da tutti, parenti ed amici, e la bellissima sartoria, orgoglio di famiglia viene chiusa, non solo per il lutto ma anche, per mancanza di talento imprenditoriale delle due donne, e per incapacità al mestiere di “sarte per soli uomini”. Per saperne di più, clicca qui.

PINUCCIO LOVERO – Yes I Can: Pinuccio ha conquistato il suo posto da becchino, ma la celebrità gli manca. Sceglie così di candidarsi alle elezioni comunali di Bitonto, con lo slogan “Pensa al tuo domani!” e un programma squisitamente “cimiteriale”: più loculi e ossari per tutti, nuove fontane per i fiori, panchine per gli anziani e bagni per i disabili. Vestito da becchino, Pinuccio campeggia sui manifesti del paese. Per saperne di più, clicca qui.

NON DICO ALTRO: Julia e Albert, entrambi divorziati, si conoscono durante una serata tra amici diventando subito amanti. tutto sembra andare per il meglio fino al giorni in cui Julia diventa amica di Marianne, ignorando che si tratta dell’ex moglie di Albert. Per saperne di più, clicca qui.

PIU’ BUIO DI MEZZANOTTE: Davide non è un adolescente come gli altri. C’è qualcosa in lui, nel suo aspetto, che lo fa somigliare ad una ragazza. Davide ha quattordici anni quando scappa di casa. Il suo istinto, o forse il destino, lo porta a scegliere come rifugio il parco più grande di Catania: Villa Bellini è un mondo a parte, che il resto della città fa finta di non vedere. Il mondo degli emarginati, a cui appartengono anche La Rettore e il suo gruppo di amici, coetanei di Davide e come lui scappati dalle rispettive famiglie. Quando Davide viene accettato in quella famiglia allargata, il passato da cui stava fuggendo sembra svanire definitivamente. Fino a quando il passato irrompe nel presente e a Davide tocca la scelta più difficile, di fronte alla quale si trova, questa volta senza possibilità di fughe o rinvii, da solo. Per saperne di più, clicca qui.

ST@LKER: ispirato ad un fatto realmente accaduto. Alan e Ines lavorano come procacciatori in grandi società multilevel. Alan è separato ed è andato a vivere in un magazzino fatiscente, portandosi solo due materassi, un televisore, una stufa e un sacco da boxe, con cui si sfoga spesso durante il giorno. L’ex moglie, dopo anni di soprusi, si rifiuta di vederlo e di parlargli, divenendo così vittima di atti di stalking, sia reali sia informatico-virtuali. Ultimamente Alan si rifiuta di lavorare, e passa il suo tempo nel tentativo, il più delle volte frustrato, di chattare su siti di online-dating. Ines vive sola, con fare metodico, priva di appagamento sia nel lavoro sia nelle relazioni private, dilettandosi di letture e di piccoli hobby. Ha una sola amica intima, Mina, collega di lavoro, che la introduce nel mondo, fino all’ora a lei sconosciuto, dei social network. Lì incontrerà Alan.

SOLO GLI AMANTI SOPRAVVIVONO: Adam, un musicista underground, è gravemente depresso per via della piega che la sua vita umana sta prendendo, nonostante i suoi sforzi. Torna allora a far coppia con la sua enigmatica amante, Eve, con la quale ha diviso diversi secoli di amore. Ma il loro idillio è interrotto dall’arrivo della selvaggia e imprevedibile sorella minore di Eve, Ava. Per saperne di più, clicca qui.

SOGNI DI GLORIA: il film è composto da due episodi. Ep. 1 Giulio, un trentenne cassaintegrato, è stanco, amareggiato e viene convinto a sbattezzarsi da un collega anarchico. Lo scandalo serpeggia quando i familiari di Giulio, religiosissimi, vengono a conoscenza delle sue intenzioni: sconvolti dalla volontà del ragazzo, metteranno in piedi un piano per farlo desistere ad ogni costo… Ep. 2 Giulio, studente cinese che vive in Italia, fa amicizia con Maurino, un vecchio giocatore di carte pratese, che lo instrada al piacere del gioco e gli insegna qualcosa sulla vita. Sullo sfondo di un torneo di briscola, scopa e tressette popolato da personaggi stralunati. Per saperne di più, clicca qui.

photo credit: Nando.uy via photopin cc