Fabio De Luigi torna a farci ridere sul grande schermo con Il peggior Natale della mia vita ovvero il nuovo film diretto da Alessandro Genovesi in uscita sul grande schermo il prossimo 22 novembre. Dopo La peggior settimana della mia vita in cui l’imbranato Paolo era alle prese con l’organizzazione del suo matrimonio con Margherita (Cristina Capotondi), combinando un disastro dopo l’altro nella casa dei futuri suoceri, il protagonista si prepara ora alla nascita del suo bebè prevista proprio sotto le festività natalizie. Non mancheranno i colpi di scena e le situazioni comiche, al limite del verosimile, nelle quali soltanto il personaggio quasi “fumettistico” di Paolo riesce ad infilarsi: la Vigilia di Natale si trasformerà in una veglia funebre, e la veglia funebre in una festa con cantanti, orchestra, e parto annessi.

Al cast del primo episodio (Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Antonio Catania, Monica Guerritore) si aggiungono anche Anna Bonaiuto (che sostituisce la Guerritore), Diego Abatantuono e Laura Chiatti.

Un “cinepanettone” sui generis, privo di squallide volgarità, ma che punta su un divertimento semplice, senza troppe pretese: ”Volevo fare una fiaba comicadichiara De Luigi in un’intervista al quotidiano Metro – pensare che lo spettatore invece degli occhiali 3D potesse vedere il film con le castagne e una copertina sulle gambe“.

Intento condiviso anche dagli altri attori: “Se c’è la parola Natale – commenta Abatantuono durante la presentazione del film alla stampa - diventa sempre un cinepanettone. Non credo ci sia bisogno di dire parolacce per far ridere”. Gli fa eco il regista, che precisa: “Non mi piacciono le etichette, volevo fare un film di fantasia, che si estraniasse per un paio d’ore da tutto quello che stiamo vivendo nella realtà, parlando di una storia universale”.

Tutti converremo, in ogni caso, che il peggior Natale della nostra vita sia stato quello in cui abbiamo scoperto che Babbo Natale non esiste…