Con alcune novità (come il cambio della guardia al timone della rassegna) e molte conferme, il Festival del Cinema di Roma si appresta ad avviare la sua settima edizione. L’appuntamento con la settima arte più importante della Capitale, uno dei più importanti d’Italia, si divide in diverse sezioni. Ecco quali sono:

Concorso
Concorso internazionale di un massimo di 15 lungometraggi in prima mondiale. Sono ammessi alla selezione solo i lungometraggi offerti al Festival in prima mondiale. Solo in casi eccezionali sono possibili deroghe, per film non ancora proiettati in pubblico fuori del paese d’origine.

Fuori Concorso
Sono presentate Fuori Concorso alcune opere significative dell’anno, per un massimo di 6 titoli.
Sono ammessi alla selezione solo i lungometraggi offerti al Festival in prima mondiale. Solo in casi eccezionali sono possibili deroghe, per film non ancora proiettati in pubblico fuori del paese d’origine.

CinemaXXI
Una linea di programma dedicata alle nuove correnti del cinema mondiale senza distinzione di genere e durata, dedicata a opere che esprimano le ridefinizione continua del cinema all’interno del continente visivo contemporaneo. All’interno della sezione CinemaXXI (Concorso e Fuori Concorso) vengono accolti lungometraggi, mediometraggi, cortometraggi, per un massimo di 15 programmi (di 100 minuti circa ciascuno). Sono ammessi alla selezione solo film offerti al Festival in prima mondiale. Solo in casi eccezionali sono possibili deroghe, per film non ancora proiettati in pubblico fuori del paese d’origine.

Prospettive Italia
Una sezione che intende fare il punto sulle nuove linee di tendenza del cinema italiano, per un massimo di 14 lungometraggi e 7 film brevi in Concorso. Sono ammesse alla selezione solo le opere offerte al Festival in prima mondiale.

Menzione a parte per Alice nella città, che da quest’anno è una sezione autonoma della Kermesse. Si tratta di una rassegna di un massimo di 14 film per ragazzi autonomamente organizzata secondo un proprio regolamento.