Elisa Sednaoui è un nome che adesso non dirà molto ai più, ma nei prossimi giorni farà parlare molto di sé. L’affascinante modella e attrice 27enne è infatti la madrina del Festival di Venezia che prende il via oggi e consegnerà l’ambito Leone d’oro il prossimo 12 settembre.

Nota per il suo lavoro in passerella, per gli scatti sul Calendario Pirelli e per le sue collaborazioni con marchi prestigiosi come Victoria’s Secret, H&M e Moschino, nonché per essere la musa dello stilista Karl Lagerfeld, Elisa Sednaoui è anche apparsa al cinema in alcune pellicole come Noi, insieme, adesso – Bus Palladium, L’amore dura tre anni, La leggenda di Kaspar Hauser e Soap Opera. Adesso arriva per lei la possibilità della grande ribalta internazionale grazie al ruolo di madrina della 72a edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Elisa Sednaoui, modella e attrice di padre egiziano e madre italiana, ha parlato di questa esperienza per lei nuova alla stampa: “Sono emozionata, felice e onorata di essere stata scelta per questo ruolo, sto vivendo l’esperienza con l’entusiasmo di una bambina e cerco di rimanere tranquilla”.

La modella dichiara che il suo sogno non erano le passerelle, bensì diventare una diplomatica: “I mestieri che ho fatto, prima la modella per necessità, poi l’attrice per curiosità, non bastano per raccontarmi. Figurati che io volevo fare la diplomatica e fin da ragazzina volevo lavorare nel sociale, oggi come oggi la cosa più importante per me è la Fondazione che punta all’educazione attraverso l’arte. Non pensiamo che tutti i bambini debbano diventare artisti o musicisti, ma crediamo che l’arte possa aiutare tutti, grandi e piccoli, ad aprire le proprie prospettive e a vedere la propria vita da un’angolazione differente”.

Riguardo al lavoro di attrice, Elisa Sednaoui dichiara invece: “Mi diverte moltissimo e mi emoziona recitare in italiano”. E svela inoltre qual è il film che le ha fatto venire voglia di recitare: “Assassini nati di Oliver Stone, da quel momento è nata la curiosità di fare l’attrice, ma le mie scelte sono dettate dal cuore, non dall’idea di fare più film possibili”.

Elisa Sednaoui rivela inoltre che il suo regista italiano preferito è: “Garrone, poi ci sono Sorrentino e Bellocchio. Sono molto curiosa di vedere L’attesa di Piero Messina, in concorso, e A Bigger Splash di Luca Guadagnino. Ricordo che diversi anni fa ho visto proprio qui il suo Io sono l’amore”. Mentre i suoi attori nostrani del cuore sono Elio Germano e Filippo Timi e tra le attrici predilige Alba Rohrwacher e Giovanna Mezzogiorno. Sembra quindi tutto pronto per l’inizio del Festival di Venezia 2015 o, per lo meno, la madrina pare proprio esserlo.