La madrina della 71enisima Mostra d’arte cinematografica di Venezia è Luisa Ranieri, la bella 40enne napoletana, attrice di fiction, commedia e presentatrice tv (ecco tutte le star presenti al Lido per il Festival).  Quando le si chiede come mai è professionalmente così versatile, Luisa risponde così: “alterno molto perché io non sono una con pregiudizi: io penso che una buona televisione si può fare, così come si può fare del buon cinema facendo delle commedie, o dei film seri: sono un’attrice al servizio di una storia”. L’attrice confessa di aver reagito con grande sorpresa e felicità nel vedersi affidare il ruolo di madrina, e durante l’intervista racconta: “E’ un mix di spavento e emozione, ma credo che sia normale che sia così: affronto un palco importantissimo, con un parterre importante, ed è stato un palco cavalcato da grandi attrici, da grandi registi, quindi con tutta l’emozione che comporta essere così esposti” (Al Pacino al Festival con 2 film).

La Ranieri, che quest’anno abbiamo visto al cinema con “Maldamore” e “Allacciate le cinture“,  guiderà le cerimonie di apertura e chiusura di un festival in cui l’Italia è protagonista con tre film in concorso, ma dopo la Mostra è pronta a tornare sul set. “Non riuscirò a vedere molto perché sono piena di impegni, ma per certi versi sono anche contenta perché quando li guardo nelle sale, a Roma, fuori dal glamour, me li godo di più, e quindi me li andrò a vedere con calma” (scopri quale film si prepara a creare scandalo).