Fra i tanti appuntamenti previsti in questa ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma anche la mostra esclusiva “Studio Universal – Il Cinema in TV” ospitata dall’Auditorium Parco della Musica di Roma durante le stesse date della rassegna (8-17 novembre – orario di apertura dell’esposizione dalle 11 alle 20).

Attraverso campagne pubblicitarie, gadget e video, il canale televisivo Studio Universal celebra i suoi 14 anni  di amore per il cinema classico americano diventando così un modello d’eccezione in ambito televisivo e pubblicitario.

Nato nel 1998 SU viene distribuito dapprima sulla piattaforma Stream per poi passare a Sky (nel pacchetto Cinema Sky) ed infine, dopo un periodo di spegnimento di circa un anno, tornare a nuova vita sul Digitale Terrestre di Mediaset  Premium. In questi anni di attività, il Canale si è distinto per la capacità di utilizzare l’archivio di titoli cinematografici Universal e non, impacchettandoli secondo le esigenze della TV multicanale. Ha saputo gestire la propria library creando serate tematiche, documentari inediti, scoprendo nuovi titoli con gusto filologico.

Modello di TV tematica, il Canale è stato capace di creare e diffondere il proprio brand, secondo dinamiche nuove in Italia. Ha fatto proprio un marketing efficace, adottando anche originali tecniche di guerrilla marketing. Operando tra più ambiti disciplinari – storia del cinema, marketing, comunicazione – Studio Universal si è imposto fra i Canali più rappresentativi della TV odierna, costituendo così un oggetto di studio interessante.