Manca appena una settimana all’avvio del Festival di Cannes 2017 e naturalmente tutta l’attenzione della stampa e dei cinefili di tutto il mondo è concentrata sul concorso principale della kermesse francese.

Tuttavia non bisogna sottovalutare neanche le varie proiezioni fuori concorso, che spesso e volentieri presentano le proposte di cineasti affermati che per particolari ragioni non sono stati inseriti nella competizione l’hanno rifiutata (come per esempio fa per principio Woody Allen, che non crede nelle gare cinematografiche).

È per esempio da tenere sott’occhio il nuovo film di Arnaud Desplechin, Les fantômes d’Ismaël, che aprirà il Festival di Cannes 2017 e che racconta il ritorno del passato nella vita di un uomo, un regista alle prese con una produzione da avviare, nella forma di una ex amante.

Ma fuori concorso sono anche le ultime pellicole di maestri acclamati come Roman Polanski, che presenta D’aprèes une histoire vraie, con Eva Green ed Emmanuelle Seigner, il giapponese Takashi Miike che porta sulla Croisette un epico film di samurai, oppure la veterana Agnès Varda o ancora il poco prolifico John Cameron Mitchell.

Ma il programma fuori concorso di Cannes include anche le proiezioni di mezzanotte, dedicate alla pellicole horror o thriller da visionare rigorosamente al calare delle tenebre, che quest’anno raccolgono tre titoli, due dalla Corea del Sud e una co-produzione britannica – francese.

Da segnalare infine le 10 proiezioni speciali, tra le quali risultano particolarmente interessanti le ultime opere del documentarista Claude Lanzmann, di un maestro come Barbet Schroeder, del beniamino della critica Hong Sang-soo e il debutto alla regia dell’attrice Vanessa Redgrave con un documentario.

Categoria a parte l’esperimento in realtà virtuale del virtuoso della macchina da presa Alejandro Gonzales Inarritu, che propone nell’apposita sezione Virtual Reality il suo cortometraggio Carne y Arena.

Questa la lista completa dei film fuori concorso al Festival di Cannes 2017.

Fuori concorso

  • Les fantômes d’Ismaël – Arnaud Desplechin (Francia) – Film d’apertura
  • Mugen Non Junin – Takashi Miike (Giappone, Regno Unito)
  • How to Talk to Girls at Parties – John Cameron Mitchell (Regno Unito, Stati Uniti d’America)
  • Visages, villages – Agnès Varda e JR (Francia)
  • D’après une histoire vraie – Roman Polanski (Francia, Belgio)

Proiezioni di mezzanotte

  • Prayer Before Dawn – Jean-Stéphane Sauvaire (Regno Unito, Francia)
  • Bulhandang – Byun Sung-Hyun (Corea del Sud)
  • Ak-Nyeo – Jung Byung-Gil (Corea Del Sud)

Proiezioni speciali

  • An Inconvenient Sequel – Bonni Cohen e Jon Shenk (Stati Uniti d’America)
  • 12 jours – Raymond Depardon (Francia)
  • They – Anahita Ghazvinizadeh (Stati Uniti d’America, Qatar)
  • Keul-Le-Eo-Ui Ka-Me-La – Hong Sang-soo (Corea del Sud)
  • Promised Land – Eugene Jarecki (Stati Uniti d’America)
  • Napalm – Claude Lanzmann (Francia)
  • Demons in Paradise – Jude Ratman (Stati Uniti d’America)
  • Sea Sorrow – Vanessa Redgrave (Regno Unito)
  • Le vénérable W. – Barbet Schroeder (Francia, Svizzera)
  • Carré 35 – Éric Caravaca (Francia)

Virtual Reality Film

  • Carne y Arena -Alejandro González Iñárritu (Stati Uniti d’America)