Una notizia che farà felici i cinefili e in particolare gli amanti del western: la direzione del Festival di Cannes, che si apre domani, ha annunciato di voler dedicare un omaggio speciale a Sergio Leone, il grande regista italiano scomparso 25 anni fa. La sera del 24 maggio, infatti, subito dopo la consegna dei premi, verrà proiettato “Per un pugno di dollari”, nell’edizione restaurata a cura della Cineteca di Bologna.

L’opera che inaugurò la cosiddetta Trilogia del Dollaro, battezzando il fortunatissimo filone dello spaghetti-western, fu presentata al pubblico per la prima volta nel settembre del 1964, esattamente 50 anni fa. L’evento sarà presentato da Quentin Tarantino, che non ha mai nascosto la sua venerazione per il maestro italiano, citato a più riprese in diversi dei suoi film (non una rarità, considerato che Leone è probabilmente il regista più citato al mondo).

Il restauro di “Per un pugno di dollari” – e, con esso, quelli di “Per qualche dollaro in più” e “Il buono, il brutto e il cattivo” – è stato curato dalla Fondazione Cineteca di Bologna in tandem con Unidis Jolly Film, l’Hollywood Foreign Press Association e la Martin Scorsese’s Film Foundation, presso il laboratorio Immagine Ritrovata. La Cineteca è diventata negli anni un punto di riferimento internazionale per ciò che riguarda la conservazione e il recupero di centinaia di pellicole che hanno fatto la storia del cinema mondiale.

LEGGI ANCHE:

C’era una volta il Re del West

Cannes 2014, i cinque film più attesi

La giuria del Festival