Partirà domani 24marzo la 18° edizione del Festival du Cinéma Méditerranéen, che quest’anno, vede una nutrita partecipazione di film e di autori italiani.

La città di Tetouan, che ospita la rassegna, è uno dei centri di snodo dell’arte del Maghreb, luogo in cui si incontrano culture e tradizioni diverse berbere, spagnole e arabe.

Grande presenza italiana in questa edizione, che vede i più bravi testimoni del cinema contemporaneo sia tra i film in concorso che nelle sezioni speciali. La selezione dei film che sono stati presentati al Festival du Cinéma Méditerranéen è stata curata dagli organizzatori del MEDFILMfestival.

I film italiani in concorso sono “La Kryptonite nella borsa” di Ivan Cotroneo e “Io sono Lì” di Andrea Segre (che ha vinto la scorsa edizione del MEDFILMfestival).

Per la sezione Panorama sono stati scelti “Cose dell’altro mondo” di Francesco Patierno e “Il pranzo di Natale” di Antonietta De Lillo.

Un omaggio speciale andrà a Daniele Lucchetti con la proiezione di due delle sue più belle pellicole: “Mio Fratello è figlio unico” e “La Nostra Vita” (film con cui Elio Germano ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes 2010).

L’omaggio a Lucchetti fa parte delle Giornate del Cinema Italiano in Marocco, un progetto nato dalla collaborazione di MEDFILMfestival e il Segretario Generale del Ministero della Cultura marocchino Belardi Redouane.