La 12° edizione del Festival del Cinema Italiano di Tokio si aprirà con la proiezione del film “Terraferma” di Emanuele Crialese, che si terrà a dal 28 aprile al 5 maggio.

Una settimana di cinema italiano che si inserisce nella Golden Week, la settimana durante la quale sono concentrate le maggiori festività del Giappone, con le proiezioni degli undici film selezionati che si terranno nella splendida Asahi Hall.

Un evento che da dodici anni promuove la conoscenza del cinema italiano nel paese del Sol Levante e che riscuote ogni anno un crescente responso positivo del pubblico.

Il Festival del Cinema Italiano di Tokio vede la partecipazione dell’Istituto Luce di Cinecittà, dell’Istituto Italiano di Cultura in Giappone e Asahi Shimbun, uno dei più grandi colossi editoriali del Giappone, che si occupano anche della selezione dei film.

In totale al Festival del Cinema Italiano di Tokio sono state presentate oltre 100 pellicole, ed una buona percentuale ha poi trovato una distribuzione nel paese.

Undici i film che saranno presentati in questa edizione:

Corpo Celeste (di Alice Rohrwacher)

Gianni e le Donne (di Gianni Di Gregorio)

Habemus Papam (di Nanni Moretti)

Il Gioiellino (di Andrea Molaioli)

Into Paradiso (di Paola Livia Randi)

Io sono Lì (di Andrea Segre)

La Kryptonite nella Borsa (di Ivan Cotroneo)

La Vita Facile (di Lucio Pellegrini)

Le Cose che Restano (di Gianluca Maria Tavarelli)

Ruggine (di Daniele Gaglianone)

Scialla! (di Francesco Bruni)

Sette Opere di Misericordia (di Gianluca De Serio, Massimiliano De Serio)

Terraferma (di Emanuele Crialese)

Tutta Colpa della Musica (di Ricky Tognazzi)