E’ giunta alla seconda edizione il Festival Internazionale del cinema Iberico americano, che anche quest’anno si tiene a Roma dal 3 ottobre fino al nove dello stesso mese al Palazzo delle Esposizioni.

L’edizione 2011 del Festival si intitola ‘Scoprire duemilaundici’ e l’intento è quello di mettere in luce agli occhi degli italiani – e degli europei più in generale – il cinema spagnolo e latino americano.

Diociotto le pellicole presentate, tre di queste in prima assoluta per l’Italia, che si terranno alla presenza dei registi.

Da oggi al 7 verranno proiettati:

  • Film do Desassossego, del portoghese Joao Botelho
  • Retratos en un mar de mentiras,del colombiano Carlos Gaviria
  • Afinidadee, del cubano Jorge Perugorria

Oltre ai tre eventi previsti al Palazzo delle Esposizioni, è prevista una mini rassegna anche alla Casa Argentina, in via Veneto.

Pper la sezione «Cine en costruccion» si potranno vedere:

  • Una Novia errante di Ana Katz,
  • Parpados apule di Ernesto Contreras,
  • Rabia di Oscar Cardenas Navarro,
  • La punta del diablo di Marcello Pavan,
  • El bano del Papa di Enrique Fernandez e Cesar Charlone.

Un’occasione per conoscere il cinema di Paesi come Messico, Uruguay, Cile e Argentina attraverso film di giovani autori proposti nella lingua originale (con sottotitoli in italiano).