Crudelissimo lo scherzo che il rapper J-Ax ha architettato e messo in atto ai danni del suo amico e collega Fedez.

I due sono infatti impegnati nella loro tour Comunisti col Rolex in una serie di concerti di grande successo. La vicinanza ha dato modo al cantante più anziano di ideare e poi proporre alla Iene un terribile tiro mancino al suo protetto.

Fedez viene colpito proprio nel punto più dolente, ovvero quell’onestà tanto sbandierata durante i sui numerosi discorsi politici: al rapper viene infatti lasciato credere di essere implicato indirettamente in un enorme caso di secondary ticketing, ovvero la rivendita di biglietti a prezzo maggiorato.

L’ex Articolo 31 ha infatti convinto il fidanzato di Chiara Ferragni che molti dei biglietti delle tappe sarebbero stati venduti in questo modo. Il principale responsabile sarebbe stato il produttore e avvocato di Fedez, Clemente Zard, il quale avrebbe avuto contatti illeciti con le società di bagarinaggio via web.

Seguono tutta una serie di scene in cui il giovane musicista viene persuaso di trovarsi in una situazione scottante. Numerose le prove che vengono portate a carico del suo avvocato e che implicherebbero quindi il coinvolgimento di Fedez, qualora questi non riuscisse a dimostrare la propria estraneità alla truffa.

Interviene infatti anche l’inviato delle Iene Matteo Viviani e sul viso di Fedez inizia a dipingersi l’ansia e il terrore di poter finire in carcere. Al ragazzo, che aveva anche registrato un appello in cui si diceva all’oscuro di tutto, viene misericordiosamente detto che si tratta solo di uno scherzo.

La reazione del tutto imprevista è molto emotiva, e Fedez si scioglie in lacrime in un pianto liberatorio e può finalmente dare sfogo alla sue rabbia divertita nei confronti di chi lo ha preso in giro. Cliccando sulla foto è possibile ripercorrere tutto lo scherzo, messo in onda da Le Iene.