J-Ax e Fedez protagonisti dell’ennesima falsa notizia un sito fake ha lanciato l’allarme che fossero stati arrestati per possesso di droga a Milano, i due vittime di una bufala hanno fatto sapere attraverso il loro ufficio stampa che stanno valutando di agire per vie legali a difesa della loro immagine. La notizia è stata lanciata dal sito fake rollingstone.live che scende nei particolari, oltre all’accusa per detenzione e spaccio di stupefacenti, raccontando che J-Ax e Fedez sarebbero stati fermati da una pattuglia di Carabinieri e a bordo del veicolo in cui viaggiavano sarebbero stati trovati 28 grammi di cocaina per un valore di 2mila euro. I due cantanti avrebbero richiamato l’attenzione dei Carabinieri dopo una manovra azzardata in via Montenapoleone a Milano, gli agenti dopo averli fermati avrebbero perquisito la macchina trovando il quantitativo di droga.

Una notizia confezionata ad hoc per suscitare l’interesse dei lettori ma completamente falsa e tendenziosa tanto che J-Ax e Fedez avrebbero deciso di percorrere le vie legali contro il sito che ha pubblicato il racconto.

Il problema delle fake news o bufale sul web è diventato un tema talmente serio che la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini che  ha attivato un piano anti bufale e nei suoi social ha lanciato l’appello: “Le bufale non sono solo goliardate, provocano danni reali alle persone. Pensate a quelle sui vaccini pediatrici, alle terapie mediche improvvisate o alle truffe online. Lancio l’appello #BastaBufale perché essere informati è un diritto, essere disinformati è un pericolo. La tua firma su www.bastabufale.it è un atto di responsabilità, ma anche un contributo concreto al dibattito sul fenomeno della disinformazione.Conto su di voi!”

Internet è un mezzo importantissimo per informarsi e informare, peccato che alcuni lo usino male.