Una gallina dalle uova d’oro va spremuta fino alla fine: è la lezione che la Universal Pictures ha imparato dalla saga di Fast and Furious, il cui ottavo capitolo è in preparazione.

Il primo episodio della trilogia finale di pellicole – o almeno così aveva dichiarato il protagonista e produttore Vin Diesel qualche tempo fa – potrebbe infatti essere accompagnato da una serie di spin-off e prequel per sfruttare l’enorme popolarità del franchise (un miliardo e mezzo l’incasso complessivo dell’ultimo film).

In un’intervista rilasciata a Variety il celebre attore, che su Facebook vanta la bellezza di 98 milioni di fan, ha infatti spiegato che per ogni personaggio della saga sono state pensate delle storie che ne definiscono il background e i futuri sviluppi: “Ci stiamo giocando da molto tempo. È una proprietà intellettuale molto ricca e si stiamo impegnando a trattarla con il dovuto rispetto”.

Anche il presidente della Universal Pictures, Donna Langley, ha confermato i progetti anticipati dalla star di Fast and Furious. L’unico dubbio rimane su quali personaggi potrebbe essere i protagonisti di questi episodi collaterali (forse non dissimili dai film antologici previsti per Star Wars e in linea con quanto fatto dalla Marvel con il suo universo cinematografico espanso).

Non c’è dubbio che Dominic Toretto sia uno dei preferiti da produttori e pubblico, ma resta da comprendere quanto Diesel abbia voglia di legarsi al personaggio, di sicuro molto amato ma potenzialmente limitante per la sua carriera.

Gli altri papabili restano Dwayne Johnson – The Rock nei panni di Johnson Hobbs e Michelle Rodriguez in quelli di Letty. Se per il primo è ipotizzabile che si possano raccontare le sue avventure come agente speciale del Dipartimento di Sicurezza, per la ragazza affetta da amnesia c’è la possibilità che si possa realizzare un film sulla ricerca della sua identità.

Il dirigente Jeff Shell ha comunque confermato che per ora i progetti della casa di produzione si concentreranno sui tre film finali della saga originale: “Vin ha già deciso di dare tutto nel terzetto di opere conclusiva, per cui vedremo cosa succederà a partire da lì. Tutto deve avere una fine, per cui non ce ne dobbiamo aspettare un altro centinaio. Per me Fast and Furios è diventato simile a quelle serie molto amato che si rinnovano ogni anno”.

Non resta che aspettare l’uscita di Fast and Furious 8, prevista per il 14 di aprile. Già noto il cineasta che si occuperà della regia, ovvero quel F. Gary Gray che ha fatto faville al box-office grazie al suo Straight Outta Compton.