Da tempo si parla della grazia a Fabrizio Corona, l’ex paparazzo che sta scontando una pena di nove anni e otto mesi di reclusione (inizialmente erano quattordici anni e nove mesi) presso il carcere di Opera  - Milano – dopo essere stato condannato per una serie di reati. Su di lui peserebbero soprattutto il fatto di essere stato co-indagato nell’indagine scandalo denominata Vallettopoli e le estorsioni che sarebbero avvenute nei confronti di diversi personaggi appartenenti al mondo dello spettacolo e dello sport, tra cui l’ex giocatore della Juventus David Trezeguet.

Oggi è arrivata la notizia che Fabrizio Corona avrebbe chiesto ufficialmente la grazia al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. E che l’avrebbe richiesta in modo parziale, ossia soltanto in merito al reato legato proprio a David Trezeguet. E’ proprio quest’ultimo reato, infatti, ad averlo fatto qualificare come “soggetto pericoloso”, motivo per cui Fabrizio Corona è rimasto in carcere. Qualora la grazia venisse concessa, Corona potrebbe essere dato in affidamento terapeutico, dato che dichiara di star male e di aver bisogno di cure. Tra le motivazioni che dovrebbero spingere a concedergli la grazia, l’ex paparazzo ha sottolineato la circostanza secondo cui Trezeguet avrebbe sempre dichiarato di non aver ricevuto minacce.

Secondo l’iter, il magistrato di sorveglianza dovrà valutare il comportamento di Corona e l’eventuale perdono delle vittime. Ad avere l’ultima parola in merito alla decisione da adottare sarà infine il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che interverrà dopo aver richiesto il parere di Andrea Orlando, attuale Ministro della Giustizia.

(photo credit: pagina Facebook ufficiale Fabrizio Corona)